* INFORM *

INFORM - N. 112 - 11 giugno 2003

Alla "Dante" di Maracay (Venezuela) la seconda Settimana della lingua italiana nel mondo

MARACAY - Un grande successo di pubblico ha accompagnato lo svolgimento della "Seconda Settimana della Lingua Italiana nel Mondo", promossa dal Comitato della "Dante Alighieri" di Maracay in collaborazione con l’Università Bicentenaria di Aragua e con i locali Istituto di Cultura e Ambasciata d’Italia. Numerosi eventi si sono susseguiti durante l’importante manifestazione dedicata al nostro Paese, tra i quali un concerto di musica italiana eseguito dall’Orchestra di Aragua diretta da Henry Crespo, una mostra sulle opere degli artisti nostrani del ‘400 ed una guida virtuale attraverso le bellezze italiane realizzata dall’Ing. Alessandro Di Felice.

Diverse anche le conferenze per approfondire la conoscenza degli aspetti che compongono il patrimonio culturale italiano: la prof.ssa Beatriz Mester, Consigliere della "Dante" venezuelana, ha tracciato una parabola ideale, letteraria ed umana, della vita di Italio Calvino; la dott.ssa Marilena Bello, Presidente del Museo Alejandro Otero di Caracas, ha illustrato il linguaggio delle arti visive; la prof.ssa Margherita Cavani, Presidente della "Dante" di Maracay, ha evidenziato l’intenso rapporto tra l’italiano e la televisione; la dott.ssa Letizia Helzel, dell’Istituto di Alti Studi Diplomatici Pedro Gual di Caracas, ha infine analizzato il legame tra l’italiano e la musica e spiegato come il dialetto rappresenti in qualche modo l’ultima frontiera dell’emigrante.

La "Seconda Settimana della Lingua Italiana nel Mondo" è stata preceduta dalla mostra dedicata al grande artista italiano Aligi Sassu, scomparso circa tre anni fa e considerato in Venezuela uno degli esponenti più illustri dell’arte italiana contemporanea. (Inform)


Vai a: