* INFORM *

INFORM - N. 110 - 9 giugno 2003

Rapanà (Presidente Comites Montreal) sulla questione Rai International-Telelatino: "in Canada in gioco la dignità degli italiani"

MONTREAL - Con una lettera all’Ambasciatore d’Italia a Ottawa Marco Colombo- inviata per conoscenza al Ministro Tremaglia, al Direttore di Rai International Massimo Magliaro, ad esponenti del CGIE, ai Consoli e ai Presidenti dei Comites del Canada - Giovanni Rapanà Presidente del Comites di Montreal prende posizione sa proposito della campagna iniziata da Telelatino per mantenere la diffusione dei programmi RAI in Canada.

"Nel messaggio - riferisce Rapanà - TLN fa sapere del rischio che i programmi della RAI vengano eliminati dalle case degli italiani e invita la gente a telefonare per avere maggiori informazioni al numero 1866 314 4280. Quando si compone questo numero l’operatore risponde: Caro telespettatore grazie la vostra chiamata è stata automaticamente contata in appoggio alla conservazione dei programmi della Rai su TLN.

Gli italiani che telefonano - prosegue il Presidente del Comites di Montreal - lo fanno per lamentarsi di TLN, per esprimere il loro malcontento e invece, non hanno la possibilità di parlare e le loro vengono contate come telefonate di appoggio. Va da sé Signor Ambasciatore che siamo di fronte ad una manipolazione palese delle intenzioni degli italiani che in buona fede compongono quel numero. Stiamo assistendo ad una vera e propria presa in giro degli italiani in Canada.

"Pertanto, Le chiedo Signor Ambasciatore - conclude Rapanà -, di intervenire tempestivamente presso le opportune sedi per denunciare questa campagna di disinformazione e proteggere gli interessi e la dignità di tutti gli italiani qui residenti". (Inform)


Vai a: