* INFORM *

INFORM - N. 108 - 5 giugno 2003

Le iniziative dell'Istituto Italiano di Cultura di Marsiglia per il mese di giugno

Un divertente mix comunicativo di mostre sottomarine, intime rappresentazioni teatrali e coinvolgenti serate musicali

MARSIGLIA - Per il mese di giugno l'Istituto Italiano di Cultura di Marsiglia ha approntato un variegato calendario di iniziative che prenderanno il via venerdì 5 con la mostra del pittore Luigi Russo dal titolo "Realità parallele". Fino al 23 giugno, presso le sale dell'Istituto di Cultura, gli amanti della pittura italiana potranno infatti ammirare le opere di un artista che si ispira ai grandi maestri dell'espressionismo, alle forme della post pop-art ed ai graffitisti. La mostra sarà inaugurata dal critico d'arte italiano e giornalista della rivista contemporanea "Arte" Maurizio Sciaccaluga.

Dal 13 al 16 giugno sarà invece visitabile, presso il Salone del Mare di Tolone, la mostra archeologica sottomarina "Mari, laghi, fiumi d'Italia: immagini". Una interessante iniziativa, realizzata dal Servizio Tecnico d'Archeologia Subacquea, che traccia, attraverso l'illustrazione di siti sommersi e relitti di antichi battelli, un panorama degli ultimi sviluppi nel campo dell'archeologia sottomarina del nostro Paese. Nella giornata del 25 giugno sarà inoltre inaugurata, presso la Sala Amerigo Vespucci, la mostra fotografica "Traces d'Italie". Un'iniziativa culturale, organizzata dall'Associazione Images du Sud con il partenariato del Comune di Marsiglia ed in collaborazione con l'Istituto Nazionale Tostiano l'Espace Culture, il Consiglio Regionale PACA, il Consiglio Generale delle BdR e la Maison pour tous Belle de Mai, che verrà realizzata nell'ambito del progetto "Paroles en Images Noir sur Blanc". Un'iniziativa fotografica, portata avanti da un gruppo giovanile di ricerca, che si prefigge di realizzare un diario di Immagini su Marsiglia e i suoi abitanti.

I visitatori della mostra "Traces d'Italie", che rimarrà aperta fino al 30 giugno, potranno ammirare particolareggiati scatti del Consolato Generale d'Italia, dell'Istituto Italiano di Cultura e dei quartieri italiani di Marsiglia. Per quanto concerne l'antica arte del palcoscenico sabato 14 avrà invece luogo, all'Istituto Italiano di Cultura, la rappresentazione teatrale " Le tre verità di Cesira". Uno spettacolo di Di Manlio Santanelli, realizzato nell'ambito del ciclo "Teatro in appartamento", che si avvarrà del contributo artistico degli attori Gennaro Cannavacciuolo e Andrea Corsi e della compagnia Pupi e Fresedde di Firenze. Una particolare storia comica, quella costruita da Santarelli, che narra la storia della venditrice di limoni Cesira e della sua ambiguità sessuale.

Da segnalare inoltre, per il pomeriggio del 20 giugno, la presentazione del libro "La romanza italiana da salotto" con il musicologo e Presidente dell'Istituto Nazionale Tostiano Francesco Sanvitale. Un'antologia che raccoglie 28 scritti di autori diversi sulle espressioni poetiche degli italiani dal XVIII al XIX secolo. La conferenza, che si svolgerà presso le sale dell'Istituto di Cultura, sarà animata dal tenore Marc Filograsso e dalla pianista Isabella Poulain che presenteranno il loro ultimo album. Una pubblicazione musicale che unisce le melodie di Francesco Paolo Tosti (1846-1916) alle poesie di Victor Hugo, Verlaine e Musset.

Venerdì 27 giugno sarà infine organizzata, in occasione dell'apertura dei Cafés Méditerranéens, la serata musicale " Spagna Italia". All'iniziativa, realizzata con il partenariato dell'Istituto Italiano di Cultura presso i Docks des Suds, prenderanno parte Enzo Avitabile e i Bottari. Uno spettacolo di percussioni che fonderà i ritmi primitivi della musica partenopea con i testi del blues mediterraneo che raccontano le sofferenze dei popoli. In programma vi sarà anche un omaggio ai ritmi del flamenco. (Lorenzo Zita - Inform)


Vai a: