* INFORM *

INFORM - N. 107 - 4 giugno 2003

Ciampi incontra il Presidente di Serbia e Montenegro: "La pace, la stabilità e la prosperità dei Balcani prioritari per l'Italia e l'Unione Europea".

ROMA - "Il Vertice Unione Europea-Balcani di Salonicco, il 21 giugno, sarà un appuntamento importante - ha affermato il Presidente Ciampi dopo l'incontro con il Presidente di Serbia e Montenegro Svetozar Marovic - per riaffermare la prospettiva europea della regione balcanica.

La pace, la stabilità e la prosperità dei Balcani restano prioritari per l'Unione Europea".
"Il successo dell'Unione Europea - ha continuato il Presidente della Repubblica - è basato sulla capacità e sulla volontà dei popoli di vivere insieme. Questa volontà è stata espressa cinquant'anni fa quando le ferite della guerra sembravano insanabili. Noi offriamo oggi ai Paesi dei Balcani la possibilità di vivere anch'essi nella forma, più o meno stretta, di associazione e di partecipazione piena quella straordinaria esperienza storica che ha creato una grande area di stabilità e di pace.

Dopo le tragedie delle guerre balcaniche, la presenza della NATO, dell'Unione Europea e delle Nazioni Unite assicurano condizioni di stabilità che sono la premessa per la ripresa del quadro democratico e della convivenza interetnica".

"In Bosnia-Erzegovina, nel Kossovo ed in Macedonia - ha concluso il Capo dello Stato - importanti contingenti militari della NATO e dell'Unione Europea svolgono un ruolo essenziale per il mantenimento della pace. L'Italia vi è fortemente impegnata anche con responsabilità di comando. Ieri l'altro, festa della nostra Repubblica, abbiamo viste sfilare con orgoglio queste nostre forze armate. Il loro ruolo si colloca in un quadro di collaborazione internazionale resa possibile dalla condivisione dei valori di libertà e democrazia". (Inform)


Vai a: