* INFORM *

INFORM - N. 102 - 28 maggio 2003

Un premio all’INAS dai "Piemontesi nel Mondo"

ROMA - Giancarlo Panero, presidente dell’INAS, ha espresso tutto il compiacimento del patronato della CISL e dei suoi operatori, per il riconoscimento della "esperienza internazionale acquisita e la priorità dei servizi sociali riservata al Sud America".

Un evento significativo per l’INAS dal momento che a conferire il premio sono stati la Regione Piemonte e l’Associazione Piemontesi nel Mondo" gente che conosce bene la prima linea sul fronte dell’assistenza ai nostri connazionali in emigrazione e che è diretta portavoce delle difficoltà che le nostre comunità stanno vivendo in America Latina.

Con orgoglio - dice Panero - ho pensato ai 120 operatori e operatrici che il nostro patronato ha oltre confini e la cui professionalità e sensibilità sociale è quotidianamente collaudata non solo, come è giusto e prima di tutto, sui più deboli tra i nostri connazionali, specie anziani, ma anche da chiunque abbia bisogno di una mano esperta per tirarsi fuori dal ginepraio di leggi e norme, regolamenti e procedure ed adempimenti complessi da rispettare ed eseguire in Italia ma spesso insuperabili e proibitivi per chi vive all’estero.

La consegna del premio all’INAS è avvenuta nella cornice della "festa del Piemonte" svoltasi a Fossano con la partecipazione di varie delegazioni di corregionali e con l’esecuzione di spettacoli e musiche tradizionali. (Inform)


Vai a: