* INFORM *

INFORM - N. 101 - 27 maggio 2003

Ciampi alla celebrazione della Giornata dell’Africa

"La grande sfida del XXI secolo consiste nell'affrontare e nel superare il divario Nord-Sud"

ROMA -"Sono profondamente convinto che la grande sfida del XXI secolo consiste nell'affrontare e nel superare il divario Nord-Sud". Lo ha detto il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi intervenendo a Roma presso l'Istituto Italiano per l'Africa e l'Oriente, alla celebrazione della "Giornata dell'Africa", in occasione del 40° Anniversario della fondazione dell'Organizzazione dell'Unità Africana.

"L'Africa - ha continuato Ciampi - è il banco di prova della capacità della comunità internazionale di raccogliere questa sfida. Ho fiducia che il traguardo possa essere raggiunto. E' però prioritario che le vicende internazionali localizzate in altre aree del mondo non distolgano l'attenzione dai problemi del continente africano. La tragedia nella Repubblica Popolare del Congo, dove i morti si contano a milioni negli ultimi anni, ma anche i molti altri focolai di crisi e di tensione, ci ricordano la necessità di rafforzare la cultura del dialogo e della prevenzione".

"L'Italia - ha concluso il Presidente Ciampi - avverte profondamente la necessità di far seguire agli impegni assunti dalla comunità internazionale iniziative concrete e realmente capaci di avviare i meccanismi e le risorse necessarie al superamento del divario Nord-Sud. In questo spirito compirà ogni sforzo perché la sua presidenza dell'Unione Europea metta in moto un vero e proprio partenariato Unione Europea-Africa. Di fronte alle sfide del XXI secolo, i Paesi occidentali sono direttamente esposti alle ricadute negative di un irrisolto isolamento dell'Africa dalle correnti mondiali di interscambio economico, politico e culturale". (Inform)


Vai a: