* INFORM *

INFORM - N. 94 - 16 maggio 2003

Presentato dalla Regione Veneto un progetto di formazione per giovani imprenditori brasiliani nel settore agroalimentare

VENEZIA - Un progetto di formazione nel settore agroalimentare destinato a neoimprenditori brasiliani è stato presentato il 16 maggio, a Palazzo Balbi, dall'Assessore regionale alla Cooperazione internazionale Marialuisa Coppola. All’incontro cui hanno preso parte il Vescovo della Diocesi di Rovigo e Adria mons. Andrea Bruno Mazzocato e rappresentanti della Camera di Commercio di Rovigo, di Polesine Innovazione, dell'Associazione Agricoltori e della Confartigianato di Rovigo ed una delegazione di giovani imprenditrici brasiliane.

"Questo progetto regionale - ha detto l'Assessore - coinvolge direttamente nella realizzazione del programma la Camera di Commercio e le associazioni delle categorie economiche della provincia di Rovigo che daranno il loro apporto, professionale ed economico, per aiutare dieci famiglie dei Municipi di Tremdal e Piripà nel nord est del Brasile a installare un impianto completo per l'allevamento e la macellazione degli ovini, la conservazione e la commercializzazione di carne, latte, burro e formaggio. Il progetto ha anche l'obiettivo di far crescere la cultura imprenditoriale nella popolazione locale grazie all'esempio delle dieci famiglie direttamente coinvolte".

"Per realizzare questo obiettivo di crescita di una piccola comunità locale in una delle zone più povere e aride del Brasile - ha detto ancora Marialuisa Coppola - la Regione spenderà 46.000 euro (su un costo totale di 50.000) ma probabilmente, come si è già verificato in precedenti esperienze, la somma finale sarà ancora maggiore grazie ai contributi, soprattutto in materiali e attrezzature, forniti dai privati". Mons. Mazzocato, dal canto suo, dopo aver ricordato i trentennali rapporti di solidarietà con la Diocesi di Piripà, ha garantito l'impegno della Diocesi di Rovigo e Adria per la buona riuscita di questo progetto di solidarietà". (Inform)


Vai a: