* INFORM *

INFORM - N. 92 - 14 maggio 2003

A Chicago 8.000 famiglie italiane allertate sul voto referendario del 15 giugno

CHICAGO - Con l'edizione marzo/aprile 2003 della Lettera Consolare, inviata nei giorni scorsi per posta a circa ottomila famiglie italiane, il Consolato Generale d'Italia a Chicago ha informato i 14.000 elettori della circoscrizione Midwest della prossima scadenza referendaria. La prima pagina della Newsletter attira l'attenzione dei connazionali sul significato di questa prima scadenza del voto all'estero e fornisce uno schema semplificato della procedura relativa al voto per corrispondenza. A pagina 2 viene riportato l'appello del Consiglio Generale degli Italiani all'Estero (CGIE) affinché gli elettori residenti all'estero assicurino una partecipazione elevata al voto.

La seconda parte della Newsletter è dedicata alle attività dell'Ufficio scolastico del Consolato, a cui fa capo un programma d'insegnamento dell'Italiano rivolto a 5.000 giovanissimi allievi delle scuole americane della grande area di Chicago e dell'Illinois. In questo contesto viene riportata una lettera del Ministro per gli Italiani nel mondo Mirko Tremaglia, con la quale si incoraggia l'avvio di un progetto mirante ad istituire una scuola italiana bilingue nella terza più grande realtà americana. Contando su uno schedario anagrafico costantemente aggiornato - ad oggi si presume oltre il 90% - la Lettera Consolare si presenta come il mezzo più affidabile per raggiungere una collettività distribuita su 11 Stati degli USA, in un'area vasta sette volte l'Italia. (Inform)


Vai a: