* INFORM *

INFORM - N. 92 - 14 maggio 2003

Ciampi alla comunità italiana in Svizzera: "potete guardare con serenità al vostro futuro"

BERNA - Il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, nell’incontro con i rappresentanti della comunità italiana in Svizzera, ha ricordato che con le votazioni per il Referendum del 15 giugno per la prima volta gli italiani all'estero parteciperanno concretamente alla vita politica del Paese'. E’ questo il punto di arrivo di un lungo e complesso iter che ha portato al riconoscimento degli italiani all'estero quale parte attiva del Paese, a tutti i livelli. E Ciampi si è detto lieto che l'esercizio del voto per gli italiani all'estero sia diventato finalmente realtà.

La comunità italiana in Svizzera - ha sottolineato il Capo dello Stato - è tuttora la più consistente presenza straniera nel Paese. Gli italiani hanno cercato in Svizzera lavoro, dignità, speranza. Spesso hanno accettato molti sacrifici. Oggi, questa comunità può guardare con serenità al proprio futuro. Decenni di operosità, dignità, serietà, non passano invano: i sacrifici dei vostri nonni e dei vostri genitori hanno germogliato e sono stati ricompensati. La vostra presenza così radicata nella società svizzera - assolve una preziosa funzione di ponte culturale e sociale tra la Confederazione elvetica e l'Unione Europea.

A conclusione della prima giornata della visita di Stato in Svizzera, Ciampi ha rilevato che tutti i partiti rappresentati nel Parlamento italiano si riconoscono nella Costituzione della Repubblica e nei suoi principi fondamentali, nessuno di essi professa o condivide ideologie o obiettivi contrari a tali principi. Pertanto tutti i partiti italiani sono legittimati a governare. (Inform)


Vai a: