* INFORM *

INFORM - N. 89 - 9 maggio 2003

Massachusetts - Azzia (Sicilia Mondo) incontra le Istituzioni e la comunità siciliana di Boston

BOSTON - Una delegazione di "Sicilia Mondo", guidata dal Presidente Domenico Azzia, dopo gli incontri con le comunità siciliane di New York e del New Jersey, ha visitato Boston, ospite di Tony Lo Nigro ed Enzo Amara, Presidente e Direttore dell’Associazione "Sicilia Mondo Boston".

Nella "Atene d’America", così viene chiamata Boston, Azzia con la delegazione ha fatto visita alla Camera dei Deputati del Massachusetts dove è stata ricevuta dal Vice Presidente On. Robert A. DeLeo il quale, dopo un incontro ed una foto ricordo con un gruppo di parlamentari di origine siciliana, ha introdotto la delegazione nell’aula del Parlamento nel corso di un dibattito.

In una pausa dei lavori, il Presidente di turno ha informato l’Assemblea che una delegazione siciliana era presente in aula per portare al Parlamento del Massachusetts un saluto ed un messaggio di amicizia dalla Sicilia. L’Assemblea dei deputati, in piedi, ha salutato la delegazione siciliana con un caloroso applauso mentre numerosi parlamentari di origine italiana e simpatizzanti si sono avvicinati per stringere la mano agli ospiti siciliani. Addirittura l’on. Vincent Campa, di origine siciliana, ha informato della visita la mamma anziana che ha voluto parlare al telefono con l’avvocato Azzia. la delegazione è stata poi ricevuta dal Presidente del Senato on. Robert Travaglino di origine italiana che ha avuto espressione di simpatia nei confronti degli ospiti e della Sicilia mostrandosi particolarmente interessato ai problemi italiani. La segretaria Karen Buttiglieri, anch’essa di origine italiana, ha richiesto una foto ricordo con i siciliani accanto alla scrivania del Presidente del Senato Calvin Coolidge, divenuto poi Presidente degli Stati Uniti.

Nella stessa mattinata ha avuto luogo, nel monumentale Palazzo comunale, l’incontro con il sindaco di Boston Thomas Menino che ha lungamente intrattenuto la delegazione in un cordiale scambio di opinioni tramite i buoni uffici del manager Anthony Nunziante e dell’ottimo Enzo Amara, prestigioso collaboratore. Ad Azzia il Sindaco ha dettato il seguente messaggio ai siciliani: "A tutti gli amici della Sicilia, vorrei dire che qui in America vi sentiamo come partners. Molti di noi ancora abbiamo contatti con persone che sono arrivate dalla Sicilia e che ancora vivono qui. Anzi, la famiglia della mamma di mia moglie venne da Palermo, e spero che al più presto avrò la possibilità di visitare la vostra bellissima terra. Dovevo andare in Italia a fine maggio ma prima la guerra e poi qui in America il 26 festeggiamo il Memorial Day (giorno dei caduti militari), per me sarebbe un suicidio politico non poter marciare alle parate dei veterani. Ho ricevuto un invito per ottobre di parlare a Roma, poi vorrei visitare Venezia ma ho detto a mia moglie che ne approfitteremo ed andremo anche in Sicilia. Ai siciliani tutti un saluto della città di Boston".

La visita a Boston - ha affermato Azzia - è stata un bagno di sicilianità, a partire dall’incontro con la comunità siciliana organizzato dall’Associazione con una serata di gala ricca di discorsi, scambi di doni, musica e tantissime danze. E’ stata poi la volta di Gloucester, cittadina sull’Atlantico dove si sono stabilizzati circa 10mila pescatori di origine siciliana. La delegazione ha incontrato Angela Sanfilippo, la sua associazione patronato, un gruppo di siciliani ed ammirato il monumento del pescatore e della donna con bambini che guardano il mare. Interessante la visita alla Little Italy, accolti dal Dr. Giuseppe Giangregorio, titolare della farmacia italiana e responsabile del giornale italiano "Incontro" e dal Dr. Ottavio Tardone che segue la collettività italiana del Nord End. In serata la delegazione siciliana è stata ospite del "Pirandello Lyceum", dove ha avuto luogo una conferenza sulla Sicilia.

Dopo l’introduzione del Comitato esecutivo del Pirandello, Peter Ingegneri, nativo di Messina, con 72 anni di America, e del Presidente del "Circolo Letterario Italiano" Franco Mitiello, il conferenziere Orazio Buttafuoco, docente, nativo di Grammichele in provincia di Catania, ha parlato della Sicilia in una lunga ed applaudita conferenza. Anche in questa occasione Azzia ha preso la parola per portare il saluto della Sicilia e consegnare al Lyceum una bandiera siciliana ed una medaglia alla signora Dorothy Maio, moglie del Presidente del "Pirandello Lyceum" Steven Maio. (Inform)


Vai a: