* INFORM *

INFORM - N. 87 - 7 maggio 2003

Difficoltà per il riacquisto della cittadinanza italiana per i discendenti dei nostri emigrati in Croazia. Interessamento dell’ABM

BELLUNO - I discendenti di italiani in Croazia incontrano difficoltà per ottenere il riconoscimento della cittadinanza italiana. Questo è quanto hanno segnalato all’Associazione Bellunesi nel Mondo le "famiglie" di Kutina, Lipik e Plostine. A seguito di un intervento dell’Associazione al riguardo presso l’Ambasciata italiana di Zagabria , l’Ambasciatore Fabio Pigliapoco ha informato che le difficoltà nascono dal fatto che a seguito della guerra e degli sconvolgimenti che colpirono la Croazia nel ‘91 e negli anni successivi, gli Italiani di quei luoghi non ebbero l’opportunità di usufruire della legge che consentiva il riacquisto della nostra cittadinanza.

Sarebbe ora necessario un nuovo provvedimento legislativo che riaprisse i termini. A seguito di ciò l’ABM è intervenuta presso i parlamentari bellunesi perché si muovano in tal senso. (G.B.-Inform)


Vai a: