* INFORM *

INFORM - N. 86 - 6 maggio 2003

College sul Nervegal per i figli degli emigrati? Una nota dell’Associazione Bellunesi nel Mondo

BELLUNO - A seguito delle notizie apparse sulla stampa in merito ad una iniziativa promossa dall’Associazione Bellunesi nel Mondo sulla realizzazione di un College sul Nevegal, la stessa A.B.M. precisa che da tempo cerca di dare risposta alla domanda avanzata con forza dalle "radici" bellunesi sparse nel mondo, che chiedono di poter frequentare nella terra di origine corsi culturali specializzati di alto livello, individuati particolarmente nel settore turistico-alberghiero internazionale.

Finora l’A.B.M ha potuto fornire risposte limitate, ma l’amore per la terra di origine ha spinto tempo fa qualche generoso bellunese ad ottenere contatti particolarmente interessanti con un operatore svizzero che opera sia in Svizzera che in altre parti del mondo con scuole al più alto livello del turismo internazionale. Esaminate le realtà della nostra Provincia, si sta ora verificando la possibilità di una collaborazione che consenta di fruire di questo eccezionale know how. L’altissima qualificazione e la dimensione dell’iniziativa hanno incontrato il consenso e l’appoggio degli Operatori e degli Amministratori locali, consci della fondamentale ricaduta non solo culturale ma anche economica che si riverserebbe sulla Provincia. Allo stato attuale il progetto risulta ancora in fase iniziale ed in via di approfondimento anche relativamente all’ubicazione, per la quale è stato proposto tra l’altro il Nevegal senza tuttavia escludere altre possibili soluzioni. L’iniziativa è portata avanti da operatori abituati ai fatti più che alle parole, che privilegiano la riservatezza fino a quando non esista un progetto preciso. L’Abm si augura che una intelligente solidale risposta delle forze locali sappia cogliere questa eccezionale opportunità e renda possibile fornire, fra breve, notizie concrete e positive. (Inform)


Vai a: