* INFORM *

INFORM - N. 85 - 5 maggio 2003

Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles: per il mese di maggio un caleidoscopio di musica, mostre e proiezioni cinematografiche

BRUXELLES - Anche per il mese di maggio l'Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles ha organizzato una fitta serie di eventi artistici, musicali, teatrali e cinematografici. Gli amanti dell'arte italiana potranno in primo luogo ammirare, presso la sala delle esposizioni dell'Istituto, la mostra di Sandra Tenconi dal titolo "Natura a vista". La retrospettiva della pittrice potrà essere visitata gratuitamente e rimarrà aperta fino al 30 maggio. Nella giornata del 16 verrà invece inaugurata a Gent la mostra "La Divina Commedia di Dante Alighieri", una rivisitazione dell'opera del sommo poeta elaborata dall'artista fiammingo Grabà. Venerdì 23 maggio sarà poi la mostra "Genesis", del pittore Vincenzo Ferrante, ad aprire i battenti. L'esposizione, ospitata dall'Abbazia di Grimbergen, presenterà opere ispirate alla nascita dell'Universo e sarà patrocinata dalla Città di Napoli e dell'Università per Stranieri di Perugia.

Per quanto riguarda gli eventi letterari, nell'ambito del Festival Rendez-vous littéraires di Bruxelles, giovedì 8 maggio ha luogo, presso il Palais des Beaux, un incontro con alcuni scrittori contemporanei - Willian Cliff (Belgio), Nadine Gordimer (Sud Africa), Nancy Huston (France), Lieve Joris (Belgio), Harry Mulisch (Paesi Bassi), Claudio Magris (Italia), Robert Menasse (Austria) - che con l'ausilio di brevi stacchi musicali leggeranno brani delle loro opere sul tema degli "incontri inattesi". Il giorno successivo, alla libreria di Bruxelles "Il libro italiano", avrà luogo l'incontro con lo scrittore, nonché autore teatrale, Claudio Magris e con l'attore Pietro Pizzuti che interpreterà il monologo "Le voci". Il 24, nelle sale del Palazzo della Borsa di Bruxelles, lo stesso Claudio Magris, noto germanista, risponderà alle domande dell'intervistatore Luc De Voldere sull'ambivalenza della nozione di frontiera, un elemento che rafforza sia la differenza, sia l'identità dei popoli.

Sabato 10 maggio, presso il Palais des Beaux-Arts, sarà intervistata da Geneviève Bergé la romanziera generazionale Rosetta Loy sul tema "L'uomo ed i suoi segreti". Nel corso della stessa giornata, al Museo del Cinema di Bruxelles, verrà proiettato, su scelta della stessa Rosetta Loy, il film di Nikita Mikhalkhov "Soleil Trompeur". Una pellicola del 1994 che narra la storia di un piccolo borghese, il colonnello Kotov, combattuto tra il desiderio di un vita serena e la frenesia delle aspirazioni politiche. Mercoledì 14 maggio avrà poi luogo, nell'ambito delle "Soirees des lettres" - una manifestazione ospitata dalla Maison des Ecrivains Belges de Langue française - un incontro con scrittori e poeti belgi sul tema "Voyages en Italie". Un'analisi a tutto campo di tre autori belgi, Francis Tessa (poeta), Andre Sempoux (romanziere) e Alain Bosquet de Thoran (romanziere), che parleranno delle loro opere ispirate a paesaggi, atmosfere ed autori italiani.

Nell'ambito del progetto "I film di RAI Cinema all'Istituto Italiano di Cultura" sarà presentato, martedì 13 maggio, il lungometraggio del regista Silvio Soldini "Brucio nel vento". Una pellicola di produzione italo-svizzera (il lungometraggio sarà proiettato presso la sala Teatro dello stesso Istituto) che narra la drammatica storia di Tobias, un operaio senza futuro che si rifugia nella scrittura e nell'ossessiva attesa della donna ideale. Nell'ambito del medesimo progetto cinematografico, per la serata di martedì 27 maggio, sarà poi proiettato il lungometraggio di Renzo Martinelli "Vajont, un film per non dimenticare". Una veritiera rappresentazione, con Michel Serrault, Daniel Auteuil, Laura Morante, Anita Caprioli e Philippe Leroy, di una tragedia che scosse le coscienze degli italiani.

Ma dall'Istituto verranno affrontate in due distinti appuntamenti, il 23 ed il 24 maggio presso il Teatro del Goethe Institut-Inter Nationes, anche le nuove tendenze musicali dei gruppi giovanili. Nell'ambito del progetto "Pensare l'Europa" sarà infatti organizzato dal C.I.C.E.B. (Consociatio Institutorum Culturalium Europaeorum inter Belgas) il Convegno sul tema "La forza della Musica Pop". Un incontro in lingua inglese che analizzerà il rapporto tra la musica pop e la cultura dei giovani in Europa. Mercoledì 28 maggio, presso il Parlamento Europeo, verrà infine organizzato l'incontro sulla conservazione e la valorizzazione delle Ville Venete e delle Dimore storiche d'Europa.

Per informazioni più approfondite sui programmi dell'Istituto i cultori della cultura italiana potranno consultare, in lingua italiana, neerlandese e francese, i seguenti siti: www.expatsinbrussels.com, www.ccitabel.com, www.montepaschi.be; il settimanale MAD e, oltre alle numerose Associazioni italiane in Belgio, le Radio SI F.M. 101.9, Alma (Bruxelles) e Prima (Liegi). (Lorenzo Zita-Inform)


Vai a: