* INFORM *

INFORM - N. 79 - 24 aprile 2003

L'Italia è una nazione?: il tema dell’identità nazionale al centro di un convegno a Copenaghen

COPENAGHEN - Quello dell'identità nazionale è un tema su cui si dibatte in Europa in seguito alla globalizzazione e ai processi di integrazione europea. Ma l'Italia ha delle sue specificità derivanti dalla sua storia e dagli eventi politici degli ultimi anni. Di questa specificità italiana si parlerà nel corso del convegno su iniziativa del dipartimento di italianistica dell'Università di Copenaghen e dell'Istituto Italiano di Cultura sul tema "L'identità nazionale italiana nel passato e nel presente - anche in una prospettiva comparativa". Ai lavori, aperti dal Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura, Dott. Sergio Scapin, prendono parte illustri studiosi italiani e danesi. Gian Enrico Rusconi, dell'Università di Torino, affronterà il tema "Ricostruire una identità nazionale oggi?" mentre Ernesto Galli della Loggia, dell'Università di Perugia, parlerà su "La difficile costruzione dell’identità nazionale". Tra gli altri sono previsti anche interventi del prof. Gert Soerensen, direttore del Dipartimento di filologia romanza dell’Università di Copenaghen sul concetto nazionale di identità, del Prof. Uffe Oestergaard dell’Istituto di Studi Internazionali dell’Università di Copenaghen sul paradosso danese, di Adam Arvidsson su "Marchio Italia: la commercializzazione dell’identità nazionale", di Morten Heiberg su "Risorgimento e Resistenza, miti e contro-miti: uno sguardo sulla storiografia italiana dopo la caduta del Muro", di Claudia Membola su "Roma capitale. Nascita e crisi di un mito identitario".

Al convegno, che si svolge il 24 aprile in lingua italiana presso l’Università di Copenaghen, l’Ambasciatore d’Italia in Danimarca, Antonio Catalano di Melilli, ha dato il proprio patrocinio. (Inform)


Vai a: