* INFORM *

INFORM - N. 78 - 23 aprile 2003

Il Veneto di ieri, di oggi e di domani si presenta a Melbourne

Si terrà il prossimo novembre nella capitale del Victoria (Australia) "Veneto Week", una manifestazione nella quale sarà protagonista la regione, la sua cultura, la sua economia, la sua tecnologia

VENEZIA - Si svolgerà a novembre "Veneto Week", la manifestazione che a Melbourne, capitale dello Stato australiano del Victoria, vedrà protagonista la regione, con la sua economia, la sua cultura, la sua capacità produttiva, la sua tecnologia. Una settimana nel corso della quale verranno organizzati work shop, manifestazioni e incontri per presentare una realtà caratterizzata da un modello di sviluppo di eccellenza, che ha completamente cambiato il volto socio-economico del Veneto, trasformandola da terra di emigrazione e meta della nuova immigrazione.

Molte le iniziative culturali nel ricco calendario di appuntamenti, dall'esibizione di gruppi orchestrali all'organizzazione di spazi espositivi e il momento clou affidato alla rappresentazione della famosa partita a scacchi di Marostica. Un tuffo nel passato, per ricordare il Veneto antico della Serenissima, la sua storia illustre, collegando così il protagonismo di ieri a quello di oggi.

Nelle settimane scorse una delegazione della Regione, con gli assessori Raffaele Grazia ed Ermanno Serrajotto e alcuni rappresentanti del mondo imprenditoriale e universitario veneto, si è recata a Melbourne per organizzare la manifestazione australiana. "La missione in Australia - sottolinea l'assessore alla cultura e all'identità veneta Ermanno Serrajotto - è stata molto importante, non solo perché ci ha permesso di verificare e concordare sul posto alcuni aspetti organizzativi della manifestazione, ma soprattutto perché ho avuto la conferma che oltre al momento tecnologico e produttivo, anche quello culturale vedrà la nostra regione protagonista. E lo sarà con una serie di iniziative che trasportate in quel Paese assumono un significato particolare di valenza sociale, considerata la presenza in Australia e nel Victoria di una grande comunità di origine veneta. Una comunità molto unita, che si ritrova, soprattutto all'interno del "Veneto Club" e che ha ancora molto vivi i legami con la sua terra di origine.

"Veneto Week", per quanto riguarda la parte culturale, propone due momenti. Uno riguarda i concerti proposti da un’orchestra da camera, con un repertorio di brani della tradizione e cultura musicale veneta del Sei-Settecento (musiche di Benedetto Marcello, Vivaldi e Albinoni). L'altro, di grande impatto scenografico, è la rievocazione storica della partita di scacchi a personaggi viventi di Marostica, che viene riproposta ogni due anni nella piazza della città vicentina. Un evento che richiede un notevole impegno organizzativo, essendo ben 120 le persone che dovranno raggiungere Melbourne, con le attrezzature, i costumi e le scenografie necessarie per costruire la suggestiva e originale movimentazione scenica. Si pensi che solo gli antichi abiti indossati dai figuranti, di grande valore storico ed economico - e che giungeranno in Australia molto prima dell'evento di novembre, perché verranno utilizzati in un'operazione di promozione e di immagine -, sono stati valutati in due milioni di dollari. Questi costumi verranno esposti in apposite teche e in luoghi diversi, come musei o altri posti strategici e molto frequentati dalla gente, anticipando e promovendo in tal modo l'evento".

Ma lo scopo di "Veneto Week" è anche quello di presentare il Veneto di oggi, con il suo sviluppo e la sua modernità. "Il Veneto ha vissuto in questi anni una grandissima trasformazione di natura economica - spiega Serrajotto -, non è più quello che hanno lasciato, soprattutto nel secondo dopoguerra, molti nostri corregionali. Oggi, nella nostra regione non è il lavoro che manca ma, al contrario, la manodopera; il Veneto ha un’economia forte, dei distretti industriali capaci di affrontare la competitività dei mercati internazionali, un sistema produttivo vincente, un modello economico che sta facendo scuola. E di pari passo è cresciuta la qualità della vita, un benessere diffuso, una piena occupazione: un successo che non può che renderci fieri. E’ questo il biglietto da visita da presentare oggi ai nostri connazionali, ma soprattutto a chi, tra gli australiani, non conosce questa realtà. "Veneto Week" ha tra i suoi scopi proprio quello di far conoscere la realtà veneta, quella dell'economia, dell'università, dell'imprenditoria, della ricerca. Stiamo assistendo nella nostra regione ad una seconda trasformazione, determinata da un diverso modello produttivo, più attento all'evoluzione, alla conoscenza e allo sviluppo scientifico, indirizzandoci verso le nanotecnologie, le biotecnologie. Ed è per questo che in novembre a Melbourne, oltre alle testimonianze del nostro passato, presenteremo il presente e il futuro del Veneto, incontrandoci e confrontandoci con la realtà australiana, con il suo mondo imprenditoriale, universitario e scientifico". (Veneti nel Mondo/Inform)


Vai a: