* INFORM *

INFORM - N. 67 - 7 aprile 2003

Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles: in aprile un variegato calendario di eventi per una Pasqua all'insegna della buona musica

BRUXELLES - Il calendario delle manifestazioni culturali per il mese di aprile dell'Istituto di Cultura di Bruxelles è caratterizzato da interessanti proposte musicali. Si comincia martedì 8 nell'ambito del Festival di musica barocca "La Querelle des Bouffon" con l'esecuzione diretta da Jean Tubery, presso l’Eglise des Minimes di Bruxelles, del preludio "Un concerto dal cardinale Mazzarino". Nell'ambito della stessa manifestazione, che ricorda l'arrivo a Parigi nel 1752 delle compagnie teatrali italiane che si contrapposero con le loro opere buffe alle tragedie liriche francesi, si terrà lunedì 28 aprile, il concerto "La Cetra d'Orfeo". La rappresentazione musicale, che avrà luogo a Bruxelles presso la Chiesa Protestante sita in piazza del Museo, sarà intitolata " La musica italiana nella musica francese". Lo stesso giorno verrà messa in scena (la manifestazione sarà ospitata dall'Eglise des Minimes) "La Serva Padrona" di Giovanni Battista Pergolesi. Il mercoledì successivo toccherà invece alla Chiesa Protestante ospitare la rappresentazione musicale dal titolo " Gli splendori del Barocco italiano". Il concerto sarà tenuto dal trio Clematis che eseguirà sonate per violino e violoncello e organo di Arcangelo Corelli.

Nella stessa serata del 30 aprile si terrà inoltre, presso l'Eglise des Minimes, la rappresentazione musicale dell'orchestra "Concerto Soave" che eseguirà madrigali ed arie barocche. Quest'ultima iniziativa sarà organizzata dall'Istituto di Cultura in collaborazione con la Société Philharmonique de Bruxelles. Nell’ambito dell’evento "Giuseppe Verdi" sarà rappresentata presso il Théâtre Royal de la Monnaie la tragedia lirica "I due Foscari". L'opera in tre atti del grande musicista, con il libretto di Francesco Maria Piave, sarà diretta dal maestro Kazushi Ono e dalla regista Anne Teresa De Keersmaeker. La rappresentazione, dopo la prima di martedì 15 aprile, sarà replicata il 17, 19, 22, 24, 27 e 29 aprile. Ulteriori messe in scena sono previste per il 1° e 3 maggio.

E passiamo alle mostre. Fino a venerdì 2 maggio potranno essere ammirate, presso la sala delle esposizioni dell'Istituto Italiano di Cultura, le opere della pittrice Sandra Tenconi. La retrospettiva, dal titolo "Natura a vista", potrà essere visitata dal pubblico gratuitamente. La mostra "Bianco è anima" di Anna Sargenti rimarrà aperta fino al 26 aprile presso la Galerie d´art "Viviana Grandi " di Bruxelles. Giovedì 10 aprile, nell’ambito del progetto "Incontri con l’Arte italiana" avrà luogo, nel teatro dell'Istituto di Cultura, la conferenza su "La scultura di Antonio Canova: la purezza della linea e la ricerca della perfezione". L'incontro sul grande scultore ottocentesco sarà condotto dal direttore della Pinacoteca di Palazzo dei Diamanti di Ferrara Grazia Agostini.

Nell’ambito del progetto "I film di RAI Cinema all’Istituto Italiano di Cultura" segnaliamo infine due proiezioni. Mercoledì 9 aprile, presso la sala teatro dell'Istituto, viene proposta la pellicola " Luce dei miei occhi" del regista Giuseppe Piccioni con Silvio Orlando, Luigi Lo Cascio e Sandra Ceccarelli. Due settimane dopo, mercoledì 23 aprile, sarà proiettata un'altra commedia dal titolo " Tre mogli". Un film di Marco Risi, che narra il viaggio in Argentina di tre donne italiane alla ricerca dei mariti, che appare caratterizzato dalle interpretazioni di Francesca D´Aloja e Iaia Forte. Le proiezioni di entrambi i lungometraggi sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti. (Lorenzo Zita-Inform)


Vai a: