* INFORM *

INFORM - N. 67 - 7 aprile 2003

Precisazioni del Sottosegretario agli Esteri Baccini sulla questione del debito argentino

ROMA - Il Sottosegretario agli Affari Esteri Mario Baccini ha voluto precisare il contenuto delle affermazioni a lui attribuite dalla stampa italiana e straniera in relazione al delicato problema del debito argentino. "Diversamente da quanto riportato da alcuni giornali - ha dichiarato Baccini - il Governo italiano non ha fatto alcuna proposta di swap né si è fatto interprete, presso il Governo argentino, di un progetto in tal senso elaborato dai risparmiatori italiani o dai loro organismi rappresentativi. D'altro canto si tratta di un problema che i risparmiatori italiani, per il tramite dei loro organismi rappresentativi e delle banche di loro fiducia, stanno trattando direttamente con il governo argentino, di cui ho potuto constatare l’assoluta disponibilità a giungere quanto prima ad una soluzione. In tal senso, ho apprezzato la nomina, da parte argentina, di un consulente finanziario che si dedicherà alla ricerca di possibili soluzioni insieme ai rappresentanti delle banche e dei risparmiatori italiani".

"Il Governo italiano - ha proseguito Baccini - continuerà a seguire con la massima attenzione la situazione e compierà ogni sforzo per aiutare l'Argentina ad uscire definitivamente dalla crisi economica e a tornare in condizioni di solvibilità". In tale prospettiva devono essere visti anche i numerosi progetti di cooperazione bilaterale promossi dal Sottosegretario Baccini e destinati a rilanciare il settore produttivo argentino con particolare riguardo alle piccole e medie imprese. (Inform)


Vai a: