* INFORM *

INFORM - N. 60 - 27 marzo 2003

Lisbona : due mesi di intensa presenza culturale italiana al Centro Cultural de Belem

LISBONA - La tradizionale collaborazione tra l’Istituto Italiano di Cultura di Lisbona e il Centro Cultural de Belém -una delle più note e prestigiose istituzioni culturali locali- raggiungerà nei mesi di aprile e maggio una intensità molto significativa per numero, varietà e qualità di iniziative. Jazz, musica barocca e teatro di strada ne saranno i protagonisti.

Domenica 13 aprile il maestro Giorgio Gaslini, pianista, compositore, direttore d’orchestra e jazzista di fama internazionale, con al proprio attivo centinaia di dischi e migliaia di concerti in tutto il mondo, si esibirà con il concerto "Tre galassie del firmamento Jazz: Thelonious Monk, Albert Ailer, Sun Ra". Il concerto rientra nel protocollo di collaborazione tra le due istituzioni, che prevede l’effettuazione di un incontro annuale con la miglior musica jazz italiana. Nel 2002 l’iniziativa aveva ospitato Paolo Fresu con il suo PAF Trio.

Durante il week-end 25-27 aprile, in occasione dell’annuale "Festa della Musica", le note del Barocco italiano si impadroniranno dell’intera struttura del Centro Cultural de Belém, e per estensione dell’intera Lisbona, con la realizzazione di circa 140 concerti riuniti sotto il titolo "Da Monteverdi a Vivaldi, la grandezza del Barocco italiano". Un gran numero di formazioni musicali, che andranno dal solista alla grande orchestra, provenienti dall’Italia e da molti altri Paesi, daranno luogo a un’ininterrotta e concomitante "kermesse" musicale dedicata a questa fondamentale epoca della nostra creatività compositiva. Le decine di migliaia di persone che è previsto vi assistano troveranno anche conferenze, centri di vendita di libri e dischi, mostre e attività didattiche rivolte al pubblico più giovane. Il progetto, nato dalla collaborazione con il Crea di Nantes e il Comune di detta città, che ne sono stati gli ideatori e prima realtà ospitante, è co-finanziato dall’Unione Europea, dal Ministero Portoghese della Cultura e dalla Cittá di Lisbona e ha come sponsors italiani Il Banco di Investimento Immobiliario e il Lapa Palace/Hotel Ristorante Cipriani. L’Ambasciatore d’Italia Michele Cosentino e il Direttore dell’IIC Giovanni Biagioni inaugureranno l’evento.

Infine, in occasione della "Giornata dell’Europa" (9 maggio) e per tutto il fine-settimana successivo, la collaborazione tra tutti gli Istituti Culturali Europei presenti a Lisbona, che dall’anno scorso portano avanti una stretta collaborazione ( Istituto Italiano di Cultura, Istituto Cervantes, British Council, Goethe Institut, Istituto Franco-Portugues, Istituto Latino-Americano de Finlandia), le delegazioni del Parlamento e della Commissione Europea, oltre all’ospitante Centro Cultural de Bélem, daranno vita a un’insieme di eventi teatrali, musicali, di danza ed "happening" all’aperto riuniti sotto il titolo "Europa in Strada". Dopo le tradizionali celebrazioni ufficiali della "Giornata dell’Europa", i giardini e le piazze del Centro Cultural verranno così invase dalle multicolori compagnie invitate dai diversi Istituti di Cultura che daranno vita ad un ininterrotto spettacolo celebrativo della realtà comunitaria. La partecipazione italiana sarà garantita dal Teatro Tascabile di Bergamo che presenterà il suo suggestivo spettacolo su trampoli "Valse". Il programma prevede altri momenti di grande impatto visivo e sensoriale quali quelli che verranno presentati dalle compagnie "TATARA" (Germania), "Hair-Art (Spagna), "Adrenaline" (Francia), "Acert/Trigo Limpio" (Portogallo), "Disperate Men" (Gran Bretagna), eccetera. (Inform)


Vai a: