* INFORM *

INFORM - N. 60 - 27 marzo 2003

Costituita la Margherita in Sud Africa

DURBAN - Con una serie di incontri nelle principali città sono stati formalmente inaugurati i primi circoli della Margherita in Sud Africa. Il 14 marzo - è detto in un comunicato - si è costituito a Durban il Circolo " Italiani nel Nathal". Portavoce è stato eletto l’ing. Lorenzo Della Martina il quale, intervenendo nel corso dell’incontro ha affermato : "Ho aderito alla Margherita dopo aver letto le valutazioni e le proposte per gli italiani nel mondo, un progetto positivamente concreto e organico, diverso dalle tradizionali proposte politiche e istituzionali per gli italiani nel mondo, generalmente connotate da improvvisazione e settorialità ".

Il 18 marzo è stato invece costituito a Johannesburg il Circolo tematico "Solidarietà italiana". Portavoce è stata nominata la signora Annamaria Siani, operatrice di riconosciuta competenza ed esperienza che da anni opera nel settore della protezione sociale. "La solidarietà è un valore fondamentale, specialmente in questi momento così difficili e dolorosi - ha affermato la signora Siani nel corso dell’incontro di Johannesburg - solidarietà tra gli Stati per affermare la pace e per costruire un mondo più giusto e più sicuro. Solidarietà tra le persone e nella famiglia, tra uomini e donne e tra generazioni, quella solidarietà che è stato un sentimento storicamente forte tra le generazioni di italiani all’estero e che continua ad esserlo anche oggi".

Il responsabile dell’Ufficio per gli Italiani nel mondo della Margherita, Franco Danieli, che ha personalmente seguito il processo costituente in Sud Africa, ha affermato "...quanto sia significativa la costituzione della Margherita in un Paese così lontano geograficamente, così difficile per le condizioni storiche che eredita, così giovane come sistema democratico, così ‘ulivista’ per la pluralità di culture ed etnie impegnate nel difficile compito della ricostruzione di una identità culturale e nazionale. A maggior ragione è importante - ha aggiunto Franco Danieli - che la Margherita nasca all’interno di una comunità come quella degli Italiani in Sud Africa che conosco bene e che stimo molto, per il grande contributo di equilibrio e di progresso economico, sociale e civile che hanno dato a quel Paese e che continua in questa fase di passaggio, difficile ma anche piena di speranze e potenzialità. Un contributo importante - ha concluso Danieli - che mi è stato riconosciuto negli incontri avuti dalle stesse autorità governative sudafricane". (Inform)


Vai a: