* INFORM *

INFORM - N. 56 - 21 marzo 2003

Luiz Fernando Furlan, ministro "veneto" del Governo brasiliano, ricevuto a Palazzo Balbi

VENEZIA - Il Presidente della Regione del Veneto, Giancarlo Galan, ha ricevuto il 21 marzo a Palazzo Balbi di Venezia, sede della Giunta regionale, una delegazione del Governo del Brasile guidata dal Ministro per lo Sviluppo, Industria e Commercio Estero Luiz Fernando Furlan e della quale fanno parte, tra gli altri, il Sottosegretario generale della Presidenza della Repubblica, Cezar Alvarez, Fernando De Magalhaes Furlan, Capo di Gabinetto del Ministro ed il Presidente dell'Agenzia di Promozione delle Esportazioni, Juan Manuel Quiròs. Oltre al presidente Galan, ad accogliere gli ospiti brasiliani c'erano anche gli Assessori regionali Marino Finozzi (politiche per le piccole e medie imprese), Raffaele Grazia (politiche dell'occupazione e formazione professionale) e Raffaele Zanon (flussi migratori). Era stato Zanon, il giorno precedente, ad accogliere all'aeroporto Marco Polo di Tessera la delegazione guidata dal Ministro Furlan

"Questa visita - ha detto Galan - è un'importante occasione per porre le basi per uno sviluppo degli scambi economici e culturali fra il Veneto ed il Brasile, un paese in cui sono oltre 23 milioni i discendenti di emigrati italiani ma con il quale, nonostante le forti radici comuni e la grande amicizia, l'interscambio economico, culturale e commerciale è assolutamente insoddisfacente.

La grande sfida che il Ministro Furlan, di origine veneta come altri 3 membri del Governo del Presidente Lula, con la concretezza tipica di chi viene da una grande esperienza imprenditoriale privata, si propone è di trasformare le grandi relazioni umane che esistono tra Veneto e Brasile in relazioni anche economiche. In questo momento non è ancora possibile per il Veneto (ma lo sarà in futuro) stipulare protocolli con Stati (anche confederali) esteri come il Brasile (è possibile solo con singoli Stati della federazione Brasiliana), ma poiché siamo in una fase di transizione ed a 6 Regioni, fra cui il Veneto, sarà concesso addirittura di avere una rappresentanza diplomatica all'estero, questo è un momento particolarmente favorevole per gettare basi concrete e solide per i futuri rapporti".

Il Ministro Furlan, dal canto suo, dopo aver illustrato alla delegazione veneta i dati economici del Brasile e le enormi opportunità offerte dal suo Paese in fase di grande crescita come il Brasile, ha sottolineato la necessità di una stretta collaborazione economica e commerciale con il Veneto. "Il mio sogno - ha detto Luiz Fernando Furlan - è far sì che 3.000 giovani brasiliani di origine veneta possano venire un paio d'anni nella vostra regione per acquisire una elevata formazione professionale, da utilizzare per la crescita e lo sviluppo del Brasile". Le due delegazioni hanno inoltre approfondito le concrete iniziative per sviluppare la collaborazione economica. Al termine dell'incontro, il Ministro Furlan, a nome del Presidente Lula, ha ufficialmente invitato il Presidente Galan in Brasile. (Inform)


Vai a: