* INFORM *

INFORM - N. 54 - 19 marzo 2003

Con la "Dante Alighieri" l’Africa è più vicina all’Italia

CITTA’ DEL CAPO - La "Dante" di Città del Capo esporta la lingua e la cultura italiane in Sudafrica. Con questa frase potrebbe sintetizzarsi il grande impegno ed i risultati concreti che hanno caratterizzato l’anno scolastico 2001-2002 del Comitato, egregiamente presieduto da Marco Mezzabotta.

Un dato per tutti: l’incremento di studenti dal 25%, con un passaggio in un solo anno da 257 a ben 310. Anche i corsi di lingua sono notevolmente aumentati: da 30 a 40 con un incremento del 35%. Stesso discorso per i soci della "Dante": nel 2000 erano 293 ed oggi toccano la soglia dei 350.

Splendida cornice alla feconda attività della "Dante" di Città del Capo è la fornitissima biblioteca, ricca di opere letterarie di ogni genere, continuamente aggiornata dalla Sede Centrale di Roma con l’invio di materiale nuovo e di supporti multimediali per l’insegnamento dell’italiano ai più giovani. Simpatiche ed originali, inoltre, le aggiornate metodologie didattiche che vengono ideate per accattivare l’interesse, già alto, dei giovani per la "lingua del bel canto". (Inform)


Vai a: