* INFORM *

INFORM - N. 52 - 17 marzo 2003

Desaparesidos: la Corte d’Assise d’appello di Roma conferma le condanne ai militari argentini. Soddisfazione di D’Alema

ROMA – La Corte d’assise d’appello di Roma ha emesso la sentenza che conferma la condanna alla pena dell’ergastolo dei generali argentini Guillermo Suarez Mason e Santiago Omar Riveros e le condanne a lunghe pene detentive per altri ufficiali argentini, riconosciuti colpevoli del sequestro e dell’assassinio di otto italo-argentini durante il periodo della dittatura militare in Argentina-(1976-1983)-

Il Presidente dei Ds Massimo D’Alema ha espresso soddisfazione per la sentenza. "Una sentenza - ha detto - che conferma la serietà del lavoro istruttorio e della sentenza dei giudici di primo grado e fa onore alla magistratura italiana che ha saputo condurre fino in fondo, senza condizionamenti e con piena autonomia, una delicata e difficile vicenda giudiziaria, importante sul piano della difesa dei diritti e della dignità delle persone. Il mio pensiero - ha concluso D’Alema - va in questo momento ai familiari di quelle vittime a fianco dei quali abbiamo vissuto una tormentata vicenda che oggi giunge al suo epilogo." (Inform)


Vai a: