* INFORM *

INFORM - N. 49 - 12 marzo 2003

Riunione del Consiglio per gli Affari Internazionali presieduta alla Farnesina dal Ministro Frattini

ROMA - Il Ministro degli Affari Esteri Franco Frattini ha presieduto alla Farnesina una riunione del Consiglio per gli Affari Internazionali del Ministero degli Affari Esteri. Il Consiglio, istituito con la riforma della Farnesina nel 1999, ha competenza in particolare per l'analisi degli indirizzi strategici di politica estera, per il coordinamento generale delle iniziative, per l'esame delle situazioni internazionali di crisi. Il Consiglio per gli Affari Internazionali è composto, oltre che dal Ministro degli Esteri, dai Sottosegretari agli Affari Esteri, dal Segretario Generale, dal Capo di Gabinetto, dai Direttori Generali per gli affari politici, per la cooperazione economica, per la promozione culturale e, secondo i temi trattati, da altri Direttori Generali del Ministero.

Alla riunione - la prima convocata dal luglio 2000 - hanno partecipato i Sottosegretari Antonione, Boniver, Mantica e tutti i Direttori Generali del Ministero. I lavori del Consiglio, introdotti da una relazione del Ministro Frattini e dagli interventi dei Sottosegretari, sono stati dedicati soprattutto all'approfondimento della politica estera e di sicurezza comune (Pesc) e della politica estera italiana nella prospettiva del semestre di presidenza dell'Unione europea. Tra i temi di maggiore attualità sul piano internazionale sono stati inoltre discussi la crisi irachena, i rapporti euro-atlantici, il conflitto israelo-palestinese, il partenariato euro-mediterraneo e la situazione del continente africano.

Nell’esprimere apprezzamento per la qualità del dibattito, il Ministro Frattini ha sottolineato l'importanza della funzione consultiva del Consiglio nella elaborazione di linee guida per l'azione italiana di politica estera e nella definizione di strategie coordinate per consolidare la presenza e il ruolo dell'Italia sulla scena internazionale. (Inform)


Vai a: