* INFORM *

INFORM - N. 49 - 12 marzo 2003

Nasce il Comitato Scientifico permanente degli scienziati italiani nel mondo

L’Ordine del Giorno approvato a conclusione dei lavori del Convegno

ROMA - Il Primo Convegno Internazionale degli Scienziati italiani all’estero, svoltosi a Roma dal 10 al 12 marzo 2003 sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, ha rafforzato lo spirito di collaborazione tra gli scienziati italiani nel mondo e gli organi istituzionali coinvolti nella promozione e nel sostegno della ricerca e della tecnologia italiana.

In tale contesto ed al fine di assicurare un seguito costruttivo alle proposte emerse nel corso dei lavori, è stata decisa la costituzione di un Comitato scientifico permanente degli scienziati italiani nel mondo, sotto la presidenza del Ministro per gli Italiani nel Mondo, On. Mirko Tremaglia.

Questo organismo sarà composto dai delegati del Ministero degli Affari Esteri, del Ministero della Salute, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, del Ministero degli Affari Regionali, del Ministero delle Comunicazioni, del Ministero per le Attività Produttive, nonché dai membri del comitato organizzatore del Convegno.

Ne faranno parte altresì una rappresentanza degli scienziati italiani operanti nelle tre aree geografiche Nord America – Europa – America Latina, Australia e Sudafrica e degli Addetti scientifici in servizio presso le sedi diplomatiche nelle medesime aree geografiche.

Obiettivi prioritari del Comitato scientifico, che si avvarrà della collaborazione dell’Ufficio di presidenza del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero, sono il potenziamento delle relazioni tra gli scienziati italiani all’estero e quelli operanti in Italia, la progettazione di centri d’eccellenza per la ricerca scientifica in Italia, la realizzazione e lo sviluppo di una banca dati dei ricercatori italiani all’estero, nonché il collegamento tra le Università italiane e i ricercatori italiani all’estero. (Inform)


Vai a: