* INFORM *

INFORM - N. 44 - 5 marzo 2003

All'Istituto Italiano di Cultura di Marsiglia la stagione invernale si chiude con un calendario ricco di musica, poesia e letteratura

MARSIGLIA - In occasione del concorso 2003 "Capes e Agrégation", dall'Istituto Italiano di Cultura di Marsiglia verrà organizzato un ciclo di conferenze letterarie sui più importanti autori italiani. All'iniziativa, che verrà realizzata con la collaborazione dei Dipartimenti d'Italiano delle Università della Provenza, Montpellier e Nizza, parteciperà il Professore dell'Università di Napoli Matteo Palumbo che terrà la medesima conferenza, dal titolo "Dalla Napoli del dopoguerra ai giorni nostri", venerdì 7 marzo, presso l'Università di Nizza e sabato 8 marzo nell'Ateneo d'Aix in Provenza.

A riprova dell'interesse dell'Istituto italiano per le diversità culturali ed in particolare per il variegato contesto africano. rimarrà aperta fino al 15 marzo la mostra fotografica di Jean Barak "I'm a Maasai : Rencontre avec les danseurs de la rift vallée". Un'interessante esposizione - l'iniziativa è stata inaugurata dal danzatore Fernando Anuang'aa che si esibito nei locali dell'Istituto dove viene ospitata la mostra - che illustra attraverso le immagini la cultura del popolo Masai, una comunità che si esprime in primo luogo attraverso il canto e la danza. Questa manifestazione si inserisce nella terza edizione del "Rencontre Ephemere Danse 2003".

Inoltre il nostro Istituto di Cultura collaborerà, insieme al "Club Septième Art", alla realizzazione della decima edizione del "Festival des Claps Cinémade Marseille". Una manifestazione che presenterà anche film italiani e chiuderà i battenti il 12 marzo. Lo stesso giorno avrà luogo alle 20,30, presso i locali dell'Istituto, anche il concerto dell'artista italiana Giammaria Testa. La cantautrice, che ha portato la sua musica in tutta Europa con più di 800 concerti ed ha debuttato nel 1995, condurrà il pubblico in un universo musicale fatto di tango, bossa e jazz. L'artista interpreterà, insieme a Robert Tautic, le canzoni del suo ultimo album "Il valzer di un giorno". Martedì 18 marzo avrà invece luogo, presso l'Istituto Italiano di Cultura, la presentazione del DVD "La Casa di Iulius Polybius". Una ricostruzione virtuale che porterà lo spettatore in un viaggio nel tempo tra le case pompeiane distrutte dall'eruzione del Vesuvio e nella realtà dell'antica Roma. Giovedì 20 marzo, dall'Istituto verrà infine presentata la poetessa di Mantova Gianna Pinotti che declamerà la sua ultima raccolta di poesie pubblicata nella collezione "Il Gazebo de Florence". All’incontro collabora l'Ouvroir de Poésie Lindau dell'Università di Avignone. (L. Z. -Inform)


Vai a: