* INFORM *

INFORM - N. 41 - 28 febbraio 2003

Tremaglia incontra il nuovo Ambasciatore argentino Humberto Roggero

Evidenziata l’esigenza di un disegno di legge per sostenere l’italiano come seconda lingua nelle scuole argentine

ROMA - Il Ministro per gli Italiani nel mondo Mirko Tremaglia ha ricevuto presso i suoi uffici alla Farnesina il nuovo Ambasciatore argentino in Italia, Humberto Jesùs Roggero. Nel corso dell’incontro, il Ministro e l’Ambasciatore hanno ampiamente analizzato gli sviluppi della situazione in Argentina colpita da una profonda crisi economica. L’Ambasciatore Roggero, al riguardo, ha sottolineato i recenti miglioramenti degli aspetti economici e le positive intese con il Fondo Monetario Internazionale.

Il Ministro Tremaglia, nel ricordare i profondi legami tra i due Paesi, determinati anche dalla consistente presenza italiana, ha illustrato l’importante attività dell’Unità di coordinamento con le Regioni, presieduta dallo stesso Ministro, indirizzata ad attivare proposte in favore dell’Argentina. Tremaglia ha quindi elencato le numerose iniziative avviate fin dal dicembre 2001 e mirate "a salvare l’Argentina".

Tremaglia ha in seguito esposto le procedure per l’attuazione della legge sul voto degli italiani all’estero, evidenziando le grandi aspettative nonché i vantaggi che l’esercizio del voto comporterà per la comunità italiana in Argentina e per i rapporti tra i due Paesi.

Dopo essersi soffermati sulle prospettive delle elezioni politiche argentine in aprile, il Ministro Tremaglia ha raccomandato caldamente l’esigenza di un disegno di legge per sostenere l’italiano come seconda lingua nelle scuole del Paese.

Al termine dell’incontro, il Ministro e l’Ambasciatore hanno concordato di avviare fin d’ora una stretta ed intensa cooperazione sui temi discussi. (Inform)


Vai a: