* INFORM *

INFORM - N. 39 - 26 febbraio 2003

Carnevale Siciliano - Carnevale di Rio: gemellaggio 2003

A Rio de Janeiro i pupi siciliani a ritmo di samba

ROMA - Il Gemellaggio 2003 "Carnevale Siciliano-Carnevale di Rio de Janeiro" è stato presentato in una conferenza stampa presso l’Ambasciata del Brasile in Italia. All’incontro era presente una delegazione siciliana con in testa l’on. Fabio Maria Mancuso sindaco di Adrano, accompagnato dall’on. Filippo Drago presidente dell’Associazione di parlamentari italiani "Italia-Brasile", Alessandro Maco Gaglio assessore al Commercio del Comune di Catania, Angelo Cavallaro direttore Azienda provinciale per il Turismo di Catania, Carlo Romano componente della giunta della Camera di Commercio di Catania, Debora De Cassia Dos Santos amministratore di Pianeta vacanze Equipe. La manifestazione vanta il patrocinio di: Regione Siciliana, Provincia Regionale di Catania, Parco dell’Etna e Associazione Internazionale Magna Grecia, il cui presidente Nino Foti, sostenitore del progetto fin dal suo nascere, era tra le personalità intervenute all’incontro.

La città di Adrano (Catania) anche quest’anno è riuscita ad allestire al meglio la 3^ edizione del Carnevale Siciliano confermando, per il secondo anno consecutivo, il gemellaggio unico al mondo con il Carnevale di Rio de Janeiro. La manifestazione di Adrano, la cui direzione artistica è curata da Emanuele Sanfilippo, partirà il prossimo 27 febbraio con l’anteprima dei carri allegorici e dei gruppi in maschera .

Sabato 8 marzo, nella famosa "Notte dei Campioni" che consacra le 5 migliori scuole di samba partecipanti, dentro il tempio mondiale della Samba e del divertimento, il Sambodromo di Rio de Janeiro, sfileranno anche quest’anno un carro e un gruppo siciliano (oltre 250 persone), sotto gli occhi di milioni di spettatori collegati via satellite da tutto il mondo. L’Etna che nell’edizione 2002 ha ispirato il tema del carro e dei costumi, quest’anno ha ceduto il testimone all’ "Opera dei Pupi Siciliani", ad essi è dedicato infatti il carro "Sicilia Cultura e Tradizione", che quest’anno rappresenterà l’isola nella terra brasiliana. Dentro un "teatrino gigante" combatteranno la "milionesima" battaglia Rinaldo, Orlando, il Saraceno e Re Carlo Magno. Dall’alto del carro 6 "Angeliche" seguiranno ogni "singolar tenzone".

"Riuscire a siglare un gemellaggio come noi siamo riusciti a fare - spiega il sindaco di Adrano Fabio Mancuso - ci rende orgogliosi non solo per la ricaduta in termini d’immagine della città, ma perché ci dà l’occasione di promuovere in ambito internazionale la cultura e le tradizioni della Sicilia. Diventiamo, per l’occasione, ambasciatori per conto della nostra terra". Alla trasferta carioca parteciperà una rappresentanza di parlamentari italiani che aderiscono all’Associazione "Italia-Brasile". Per favorire accordi e scambi commerciali con il Brasile, sono stati programmati incontri e work-shop con gli operatori commerciali della Republica Federativa dó Brasil. (Inform)


Vai a: