* INFORM *

INFORM - N. 36 - 21 febbraio 2003

Dichiarazioni del Sottosegretario agli Esteri Mario Baccini al ritorno dalla missione in Venezuela

ROMA - Di ritorno dalla sua missione in Venezuela, dove ha incontrato, oltre agli esponenti della locale comunità italiana, anche i vertici del governo venezuelano, tra cui lo stesso Presidente Chavez, il Sottosegretario agli Esteri Mario Baccini si è detto "soddisfatto dei risultati ottenuti dalla missione" ma - al tempo stesso - "seriamente preoccupato per la grave tensione che caratterizza le relazioni tra il governo e le parti sociali". "A nome del governo italiano" - ha proseguito il Sottosegretario Baccini - "ho esposto al Presidente venezuelano e al Ministro degli Esteri la nostra preoccupazione e il desiderio dell'Italia di entrare a far parte del Gruppo amici del Venezuela. Ritengo infatti che questa iniziativa rappresenti una possibilità concreta per evitare che il malcontento e la forte tensione presenti oggi nel Paese sfocino in ulteriori atti di violenza".

Parlando poi ai rappresentanti della comunità italiana in Venezuela, l'on. Baccini ha "assicurato di essere perfettamente consapevole delle condizioni di insicurezza e disagio nelle quali versano i nostri connazionali, riaffermando come la attuale crisi venezuelana rappresenti un focolaio di tensione che la Comunità Internazionale, e l'Unione Europea, dovranno prendere al più presto in seria considerazione se desiderano evitare che essa degeneri". (Inform)


Vai a: