* INFORM *

INFORM - N. 33 - 18 febbraio 2003

Sandra Legnaioli, della "Dante" di Quito (Ecuador): "in Ecuador è molto amata la cultura italiana"

QUITO - "Alla luce della mia esperienza in Sud America, devo dire che gli Italiani sono visti benissimo, soprattutto in Ecuador, dove la popolazione è molto colta ed amante dell’Italia e della sua splendida cultura". Così la dott.ssa Sandra Legnaioli, Vice Presidente del Comitato della "Dante Alighieri" di Quito, in Ecuador, ha espresso tutto il suo entusiasmo per la nuova avventura che sta vivendo, quella di diffondere la lingua e la cultura italiana.

"Abbiamo aperto corsi di lingua italiana dallo scorso anno – sottolinea la Lignaioli – con una risposta positiva impressionante grazie a persone davvero interessate all’idioma del Bel Paese. Gli studenti hanno addirittura esposto nelle università locali delle opere architettoniche raffiguranti alcune tra le più celebri piazze d’Italia. Tutto ciò che ci viene in mente tentiamo di metterlo in pratica, anche se per motivi di bilancio abbiamo rinunciato ad iniziative molto stimolanti. Speriamo in un futuro contributo economico da parte del Ministero degli Esteri". Il Comitato di Quito si è da poco aggiunto agli oltre 500 che in tutto il mondo operano per la diffusione della cultura italiana e della figura di Dante Alighieri, in Paesi come l’Ecuador conosciuta solo per il nome ma non per la bellezza e la straordinaria poesia delle sue opere. (Inform)


Vai a: