* INFORM *

INFORM - N. 31 - 14 febbraio 2003

Mariella Zoppi "Woman of the year 2003"

Il premio dei "Sons of Italy" all’Assessore della Regione Toscana per l’impegno a favore di cultura e italiani all’estero.

FIRENZE - "Woman of the year 2003": è questo il riconoscimento che l’Order Sons of Italy in America ha deciso di assegnare all’assessore regionale alla cultura e ai rapporti con i toscani all’estero, Mariella Zoppi. Sono stati il direttore e l’ambasciatore dell’Associazione, Philip Piccigallo e Vincenzo Marra, a darne personalmente comunicazione all’assessore Zoppi, nel corso di un incontro che si è svolto in Consiglio regionale, dove la delegazione italo-americana è giunta accompagnata da Paolo Benelli, ex presidente del Consiglio regionale e referente in Toscana dei Sons of Italy. Il premio, hanno spiegato i rappresentanti dell’associazione, intende rappresentare un riconoscimento all’impegno di Mariella Zoppi a favore delle comunità italiane all’estero e della cultura italiana nel mondo. "Sono davvero onorata - ha detto Mariella Zoppi -. Accetto con entusiasmo questo premio anche come ulteriore sottolineatura del ruolo che la Toscana, con la sua storia e la sua cultura, hanno nel mondo".

La cerimonia ufficiale si svolgerà il prossimo 27 aprile a New York, nel corso di una giornata organizzata dalla Noiaw (National Organisation of Italian American Women), affiliata ai Sons of Italy. Negli anni passati il riconoscimento era andato, tra gli altri, a Geraldine Ferraro, già candidato alla vicepresidenza degli Usa con Mondale, e a Matilde Cuomo, moglie dell’ex governatore dello Stato di New York, Mario Cuomo. I Sons of Italy sono la più antica e diffusa organizzazione di italo-americani. Fondata nel 1905, è presente in tutti e 50 gli stati degli Usa, ha 750 sedi e conta oltre 600mila iscritti. (af-Inform)


Vai a: