* INFORM *

INFORM - N. 29 - 12 febbraio 2003

"Italia internazionale: sei regioni per cinque continenti"

ROMA - L’internazionalizzazione del sistema produttivo, visto come opportunità per la crescita economica del Mezzogiorno, è l’obiettivo del programma "Italia internazionale: sei regioni per cinque continenti", che vede impegnati il Ministero degli Affari Esteri e il Ministero delle Attività Produttive in una serie di azioni congiunte volte ad accrescere la capacità delle regioni meridionali di accedere ai mercati esteri.

Sono interessate al programma le sei regioni italiane beneficiarie dei fondi strutturali dell’Unione europea: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia. "Italia internazionale" si avvarrà, fra gli altri, di strumenti innovativi quali un portale telematico per l’internazionalizzazione, di processi formativi dedicati, di una banca dato do esperti settoriali nonché di ricerche e studi sulle potenzialità di internazionalizzazione delle regioni e sui regimi di sostegno alle piccole e medie imprese.

Il Ministro degli Affari Esteri Franco Frattini, il Ministro per le Attività Produttive Antonio Marzano, il Vice Ministro Adolfo Urso, il Presidente della Regione Sardegna Mauro Pili in rappresentanza delle Regioni interessate e il Presidente dell’Istituto nazionale per il commercio estero (ICE), Beniamino Quintieri, presenteranno "Italia internazionale" nel corso di una conferenza stampa alla Farnesina giovedì 13 febbraio alle ore 12. Nell’occasione sarà firmata una convenzione tra il Ministero degli Affari Esteri, quello delle Attività Produttive e l’ICE per l’istituzione in ogni regione di "presidi territoriali per l’internazionalizzazione" e lo svolgimento di ricognizioni mirate dei mercati esteri. (Inform)


Vai a: