* INFORM *

INFORM - N. 25 - 6 febbraio 2003

Si sviluppa la cooperazione dell’Italia con il Kazakhstan. Frattini incontra alla Farnesina il ministro degli Esteri Tokaev

ROMA - Il Ministro degli Affari Esteri Franco Frattini ha avuto il 5 febbraio alla Farnesina un colloquio con il Ministro degli Esteri del Kazakhstan, Kasymzomart Tokaev.

Frattini ha sottolineato l’attenzione dell’Italia per la riforma delle istituzioni e delle strutture economiche in atto in Kazakhstan e per lo sviluppo delle relazioni tra i due paesi. Ha ricordato l’importanza degli investimenti italiani, specie nel settore petrolifero, e dell’appoggio delle Autorità kazache alle imprese italiane impegnate in quel paese. Ha espresso interesse per una maggiore collaborazione con il Kazakhstan nel prossimo semestre di presidenza dell’Unione europea. Ha quindi illustrato le opportunità di sviluppo della collaborazione anche nel settore delle piccole e medie imprese e sul piano culturale, in particolare nel campo dell’architettura e della pianificazione urbanistica.

Tokaev ha valutato con interesse soprattutto le possibilità di cooperazione nella costruzione di infrastrutture destinate al gas e al petrolio e ha auspicato un migliore accesso di prodotti kazachi sul mercato europeo. Il Ministro ha anche rivendicato il merito della decisione, adottata a suo tempo dal Kazakhstan, di eliminare le armi nucleari dell’ex Unione sovietica. I Ministri hanno infine avuto uno scambio di vedute sulla situazione in Afghanistan e sull’importanza della sua stabilizzazione dal punto di vista militare, politico e istituzionale. (Inform)


Vai a: