* INFORM *

INFORM - N. 19 - 29 gennaio 2003

La memoria del futuro: convegno dello Spi Cgil

ROMA - "La memoria del futuro". E’ il titolo del convegno che si svolge a Roma il 30 e il 31 gennaio prossimi, presso il Centro Congressi Frentani, in via dei Frentani, 4/a. L’iniziativa, promossa dallo Spi Cgil ha lo scopo di sviluppare un dibattito sulla memoria, intesa come risorsa fondamentale degli anziani, ma anche come strumento capace di approfondire la conoscenza collettiva del contesto sociale, culturale ed economico nel quale viviamo, al fine di dare un contributo significativo alla stesura di un vero e proprio statuto della memoria.

I lavori, che iniziano alle ore 10 del 30 gennaio, saranno introdotti da Alba Orti, responsabile del Progetto Memoria dello Spi Cgil. Seguiranno gli interventi di docenti provenienti da diverse università italiane. Il professor Fedele Rggeri, dell’Università di Pisa svolgerà la relazione scientifica del convegno. Seguiranno poi, gli interventi di Alessandro Portelli, dell’università di Roma 1, Marino Peruzza, geriatra, Duccio Demetrio, dell’Università di Milano Bicocca, Guglielmo Festa, della Federazione formazione e ricerca della Cgil, Adolfo Pepe, dell’università di Teramo, Marita Rampazi, dell’università di Pavia, Giovanna Leone, dell’università di Bari, Grazia Ricci e Bruno Rossi, dell’università di Pisa.

Il 31 gennaio sono previste le comunicazioni di Lucia Motti, della Fondazione Gramsci-Archivio Camilla Ravera, Saul Meghnagi, Istituto superiore per la Formazione Isf, Sandra Burchi e Simona Carboni, dell’università di Pisa, Pietro Clemente, dell’università di Firenze. I lavori saranno conclusi da Betty Leone, segretaria generale dello Spi Cgil. (Inform)


Vai a: