* INFORM *

INFORM - N. 14 - 22 gennaio 2003

Immigrazione in Veneto - l’Assessore Zanon incontra esponenti delle associazioni degli immigrati del Polesine

ROVIGO - Le politiche regionali per l'immigrazione e la legge Bossi-Fini sono state al centro di un incontro a Rovigo, tra l'assessore veneto ai flussi migratori, Raffaele Zanon ed i rappresentanti delle associazioni degli immigrati nel Polesine: Solomon Obazee dell'Associazione Cittadini Nigeriani, Samb Serigne dell'Associazione Senegalesi ed i marocchini Mohamed Raow'si (Associazione El Massira), Daimallah Ahassan (Associazione Najah) e Ben El Bachar (Associazione Marocchina).

"Le vostre associazioni - ha detto Zanon - in quanto punti di riferimento per le vostre etnie sono il primo strumento per la mediazione nel territorio fra cittadini italiani ed immigrati extracomunitari e la vostra collaborazione può essere utile non solo per facilitare l'applicazione della legge Bossi-Fini ma anche per disegnare le nuove politiche migratorie della Regione, evitando possibili incomprensioni.

Per questo la Regione del Veneto vuole far crescere l'associazionismo degli immigrati e, oltre alle numerose iniziative a loro favore (corsi di lingua italiana, progetti per favorire l'integrazione sociale, corsi di formazione professionale ecc.) ha deciso di avviare un Progetto specifico per la formazione di responsabili delle associazioni di rappresentanza delle comunità degli immigrati extracomunitari".

"Con questa iniziativa, affidata ad Italia Lavoro S.P.A. e che costerà 75.000 euro - ha aggiunto Zanon - vogliamo valorizzare le forme organizzative degli immigrati appartenenti alle diverse nazionalità ed etnie per contribuire a formare dei canali di rappresentanza che rendano più facile ed efficace il rapporto tra enti pubblici ed etnie immigrate".

All'assessore regionale i rappresentanti degli immigrati, dopo aver ricordato come i problemi più rilevanti delle loro comunità siano la casa, in primo luogo, ma anche i rapporti con la burocrazia e la Questura, hanno espresso apprezzamento per l'incontro e per le numerose iniziative messe in campo negli ultimi anni dalla Regione. (Inform)


Vai a: