* INFORM *

INFORM - N. 250 - 31 dicembre 2002

Preoccupazioni dell’Italia per le iniziative della Corea del Nord in campo nucleare

ROMA - Su incarico del Ministro Frattini, il Direttore Generale degli Affari Politici Multilaterali ha ricevuto il 30 dicembre alla Farnesina l'Ambasciatore della Repubblica Democratica e Popolare di Corea (RPDC).

Il Direttore Generale Aragona ha espresso la preoccupazione del Governo italiano per le iniziative del Governo di Pyongyang in campo nucleare. E' stata in particolare sottolineata l'inquietudine con cui la Comunità Internazionale ha accolto le recenti decisioni della RPDC sulla riattivazione della centrale di Yongbyon e sull'allontanamento degli Ispettori della AIEA.

Da parte italiana è stato espresso l'auspicio - condiviso anche dall'Unione Europea - che il Governo della Repubblica Democratica e Popolare di Corea ritorni sulle sue decisioni e dia segnali concreti di voler rispettare i propri impegni internazionali.

E' stato indicato alla parte nord-coreana che un gesto significativo di riesame della propria politica nel campo nucleare potrebbe favorire la possibilità di venire incontro alle esigenze energetiche del Paese, ricreando anche un clima propizio al dialogo e alla cooperazione. (Inform)


Vai a: