* INFORM *

INFORM - N. 244 - 19 dicembre 2002

Tremaglia: "Molto bene il Presidente della Repubblica. Il dialogo è indispensabile per la politica nazionale e viene incoraggiato dagli italiani nel mondo"

ROMA – Il Ministro per gli Italiani nel mondo Mirko Tremaglia è pienamente d’accordo con il Presidente Ciampi che, nello scambio di auguri con le alte cariche dello Stato (vedi Inform n. 243) aveva affermato che "la strada del dialogo è la sola percorribile in direzione di una visione di largo respiro dei problemi istituzionali".

"Ribadisco che noi ci troviamo in una pesante situazione di degrado - ha dichiarato Tremaglia - e che è indispensabile uscire da questa ‘condanna’ certamente dovuta a spinte di restaurazione partitocratica. Dobbiamo, d’ora in poi, proclamare una linea limpida, quella del dialogo, per affermare finalmente la validità di un nuovo corso, di una dialettica fortemente democratica, rappresentata da una classe dirigente all’altezza della situazione. Solo così arriveremo al rinnovamento nazionale e sociale, ad una autentica partecipazione popolare per una democrazia che coincida con gli interessi degli italiani, e cioè di tutta la società civile.

"Per questo - ha proseguito Tremaglia - ancora una volta ho molto apprezzato l’appello del Presidente della Repubblica al dialogo, indispensabile sul piano dell’unità nazionale e per rendere sempre più di prestigio l’iniziativa dell’Italia nel mondo. Parlo in questi termini volutamente, a nome degli italiani nel mondo che hanno il culto per la Patria e che vogliono essere coinvolti in una grande iniziativa nazionale che ponga al centro tutte le categorie della produzione, del lavoro e della cultura.

"Questo è lo spirito vero - ha concluso Tremaglia - con il quale noi abbiamo impostato la politica dell’italianità tra i nostri connazionali". (Inform)


Vai a: