* INFORM *

INFORM - N. 243 - 18 dicembre 2002

Le richieste della comunità italiana in Uruguay esposte al presidente della Commissione Esteri della Camera Gustavo Selva

MONTEVIDEO - Nel corso della recente visita a Montevideo di una delegazione guidata dal Presidente della Commissione Esteri della Camera Gustavo Selva, presente l’Ambasciatore d’Italia Malfatti di Monte Tretto e il Console Velotti. Il Presidente del Comites Armando Pizzuti, dopo aver sottolineato la grave situazione economica e sociale dell’Uruguay e la disoccupazione che colpisce il Paese latino americano, ha indicato le maggiori esigenza della comunità italiana.

"Innanzitutto l’aumento dei contributi per l’assistenza sia diretta che indiretta, dato che mai come in questo momento, purtroppo - ha affermato Pizzuti - sono in aumento i nostri connazionali indigenti. Quindi aiuti per programmi di salute dato che il sistema sanitario è in gran parte privato e costoso; il miglioramento della rete consolare oggi deficitaria e che non può far fronte alle migliaia di domande di riconoscimento della cittadinanza italiana (sempre in aumento in quanto serve ai discendenti per poter emigrare in condizioni di sicurezza; la maggior parte emigra in Spagna e non in Italia).

"Questa situazione - ha proseguito il Presidente del Comites - ci fa capire che per questo Paese occorre immediatamente l’istituzione di un Consolato Generale e un urgentissimo trasferimento della sede attuale in una più adeguata e più degna per la nostra collettività. Infine la riapertura della cooperazione con l’Uruguay e contributi per favorire la creazione di piccole e medie imprese per i giovani di origine italiana, che non vogliono emigrare ma vogliono vivere la loro italianità in questo Paese". (Inform)


Vai a: