* INFORM *

INFORM - N. 243 - 18 dicembre 2002

Riunita la Commissione nazionale per la promozione della cultura italiana all’estero

La nomina di sette nuovi direttori di Istituti Italiani di Cultura

ROMA - Con la nomina di sette nuovi direttori-coordinatori d’area, si rafforza la rete degli Istituti italiani di cultura all’estero in aree geografiche che la Farnesina ritiene di particolare importanza per la promozione della cultura italiana. Lo ha annunciato il Sottosegretario agli Affari Esteri Mario Baccini nella riunione della Commissione nazionale per la promozione della cultura italiana all’estero, che ha dato parere favorevole alle nomine proposte.

I sette direttori-coordinatori, dirigenti di carriera dell’area della promozione culturale del Ministero degli Affari Esteri, oltre a dirigere gli Istituti dei paesi nei quali sono stati designati, avranno il compito di coordinare l’attività degli Istituti nelle aree geografiche di loro competenza, un elemento di novità che avrà ricadute positive sulla promozione della cultura italiana nel mondo. Giovanni Poncini andrà ad Amsterdam, Dante Marianacci a Budapest, Augusto Petacco a Città del Messico, Adelia Rispoli al Cairo, Patrizia Raveggi a New Delhi, Giuseppe Manica a Stoccolma e Alberto Natale Di Mauro a Tokyo.

"Con le nomine dei direttori e con il reclutamento di 38 giovani funzionari dell’area culturale - ha ricordato il Sottosegretario Baccini, che è Presidente della Commissione nazionale per la promozione della cultura italiana all’estero e co-autore di un volume sull’immagine culturale dell’Italia nel mondo - si prosegue con determinazione nel cammino intrapreso verso il potenziamento della rete culturale italiana all’estero, con la convinzione, oramai generalizzata, che la cultura rappresenta uno strumento fondamentale per la promozione del sistema Italia nel mondo." (Inform)


Vai a: