* INFORM *

INFORM - N. 239 - 12 dicembre 2002

A colloquio con Filomena Narducci, neo eletto Vice Segretario Generale per l’area latino-americana del CGIE. "Impegno a tutto campo all’insegna della continuità"

ROMA - Con l’elezione di Filomena Narducci alla carica di Vice Segretario dell’area latino americana e di Marina Piazzi nel Comitato di Presidenza il CGIE torna ed essere pienamente operativo. Un cambio della guardia imposto da tragiche circostanze: Antonio Macrì è morto la scorsa estate lasciando un grande vuoto che Filomena Narducci, una veterana dell’emigrazione italiana, sta già affrontando con il consueto approccio pragmatico.

"Mi sento investita di una forte responsabilità - ha infatti esordito la rappresentante dell’Uruguay nel Consiglio Generale- anche perché devo sostituire un Vice Segretario come Antonio Macrì che, per l’America Latina, ha lavorato moltissimo e bene. Noi vorremmo che fosse ancora qui. Però il CGIE deve continuare a lavorare anche perché l’America Latina ha dei gravi problemi che vanno risolti.

"Il mio augurio – ha aggiunto Filomena Narducci chiedendo la piena collaborazione degli altri consiglieri d’area - è che si possa continuare a lavorare tutti insieme - segnali positivi vi sono già stati da parte dei miei colleghi del Sud America - perché i problemi che abbiamo davanti sono forti e seri. Il mio continente sta infatti vivendo una profonda crisi ed una recessione socio economica che, tranne il Brasile che mostra qualche accenno di ripresa, interessa ormai i principali Paesi d’accoglienza dell’area.

"Nel tempo che ci rimane - ha concluso -, prima cioè del rinnovo del CGIE, dovremo quindi svolgere un lavoro molto impegnativo nel settore dei diritti, dell’assistenza e della rappresentanza degli italiani, soprattutto per quanto riguarda i giovani. E questo perché in America Latina sono sempre più numerosi i giovani di origine italiana che, pur non avendo ancora acquisito la nostra cittadinanza, sono italiani nelle usanze, nel modo di vivere e nella mentalità". (Lorenzo Zita- Inform)


Vai a: