* INFORM *

INFORM - N. 231 - 2 dicembre 2002

Il Comites di Algeri per il rinnovo dei Comites alla scadenza con o senza la nuova legge

ALGERI - Il Comites di Algeri si è riunito lo scorso 26 novembre per l’ultima riunione del 2002 alla presenza della responsabile della Cancelleria Consolare Dott.ssa Traba1za, l’AIE di Algeri, l’Associazione Abruzzesi in Algeria e il CTIM locale. Assente il Presidente Franco Santellocco per concomitanti impegni del CGIE a Roma.

Nel corso della riunione sono stati trattati cinque punti principali: riacquisto della cittadinanza; estensione a tutti i cittadini italiani residenti del Servizio Sanitario Nazionale gratuito; rinnovo dei Comites con la legge attuale; elezione del CGIE nella nuova legge; legge quadro che coordini le attività delle Regioni e dello Stato. La Dott.ssa Trabalza ha espresso i disagi della bonifica dell’anagrafe aumentati dal negativo servizio postale algerino: infatti moltissime lettore indirizzate a nostri connazionali sono ritornate in dietro pur risultando, a verifica, corretto l’indirizzo. A richiesta del Presidente, il Consolato fornirà l’elenco degli iscritti all’Anagrafe Consolare in modo da consentire al Comites di raggiungere quanti non hanno ancora proceduto all’iscrizione. E’ stato consegnato al Comites un dossier relativo alle "norme per l’esercizio di voto dei cittadini italiani all’estero" che sarà inviato a tutte le società presenti in Algeria per un’ampia diffusione.

Da parte del Presidente Santellocco è stato confermato che la prossima riunione della Commissione Continentale Europa-Africa del Nord dei Comites si terrà in Marocco, possibilmente a Tangeri, nei giorni 3 e 5 aprile 2003. Tutti i membri del Comites e dell’Associazionismo hanno avanzato richiesta di partecipazione: in tale occasione i delegati di Algeri vorranno anche far sentire la loro voce sul tema dell’assistenza sanitaria.

Quanto ai problemi locali, questa volta nessuno ha fatto cenno a quelli connessi al rilascio visti. Per l’attività del Comites si ritiene opportuno potenziare le attrezzature d’ufficio. Per l’associazionismo, è stata segnalata la positiva evoluzione della richiesta di un connazionale per il quale la Regione Abruzzo eroga entro il 15 dicembre la somma di Euro 7.746,83 per consentire il suo rientro definitivo nella terra d’origine, l’AIE lo sosterrà in questa delicata fase. Per ultimo, l’AIE ha informato che anche quest’anno, grazie a mecenatismo di una società di catering, sarà in grado di distribuire i tradizionali pacchi doni natalizi.

Per un rinnovo immediato dei Comites anche con la legge in vigore si sono espressi la delegazione del CTIM di Algeri e l’AIE locale in sintonia con la sede centrale di Firenze. (Inform)


Vai a: