* INFORM *

INFORM - N. 231 - 2 dicembre 2002

Crisi argentina - Gli assessori veneti Coppola e Zanon incontrano a Roma il Segretario di Stato alle politiche economiche dell'Argentina

VENEZIA - Gli Assessori regionali alla cooperazione allo sviluppo Isi Coppola e ai flussi migratori Raffaele Zanon hanno incontrato il 2 dicembre a Roma, presso la sede della Regione Veneto, Oscar Tangelson Segretario di Stato del Ministero per l'economia della Repubblica Argentina, accompagnato da Daniel Oscar Deodato dell'Ambasciata argentina a Roma. Nel corso del cordiale incontro si è parlato della crisi economica e sociale che interessa il paese sudamericano e delle iniziative intraprese dalla Regione Veneto per assistere i nostri connazionali alle prese con difficoltà sanitarie, sociali e occupazionali. In sostanza, gli Assessori veneti hanno ricordato al Segretario di Stato argentino la possibilità di utilizzare i fondi messi a disposizione dal Ministero degli Esteri italiano per la piccola e media impresa e che potrebbero consentire una positiva interazione tra distretti imprenditoriali veneti e consorzi economici argentini. Si pensa, in particolare, a una possibilità di interscambio e crescita nei settori del turismo, dell'agroalimentare, del manifatturiero, dell'estrattivo.

Zanon ha illustrato in sintesi all'esponente del Governo argentino il progetto "rientro dall'Argentina", attivato dalla Giunta veneta già da diversi mesi e che, al momento, ha permesso a oltre un centinaio di giovani argentini d'origine veneta e italiana di giungere nel Veneto per lavorare in imprese locali. "L'obiettivo della Regione Veneto - ha sottolineato Zanon - non è certo lo sradicamento dei giovani argentini dalla loro realtà nazionale ma piuttosto l'aiuto concreto a questi giovani che non trovano lavoro nel loro paese e che possono essere adeguatamente formati nel Veneto dal punto di vista professionale in modo da poter poi usare questa preparazione in Argentina quando ritorneranno". L'Assessora Coppola ha rilevato, da parte sua, l'esigenza di individuare progetti precisi che consentano collegamenti più organici con e tra le realtà produttive che possono risultare strategiche per il futuro dell'economia argentina.

I due esponenti del governo veneto hanno informato il rappresentante dell'Ambasciata argentina sulle iniziative di solidarietà che il Veneto sta mettendo in atto a favore dell'Argentina: a partire da quella che consentirà, nei primi mesi del 2003, l'invio di materiali di prima necessità (alimentari e medicinali soprattutto) a favore dei nostri connazionali meno abbienti. Il colloquio ha consentito di mettere le basi per avere rapporti duraturi e un miglior collegamento tra il Veneto e l'Argentina. (Inform)


Vai a: