* INFORM *

INFORM - N. 228 - 28 novembre 2002

Una delegazione dell'Associazione Lucchesi nel Mondo a Montreal per il trentesimo del locale Circolo toscano

LUCCA - E' da poco rientrata a Lucca la delegazione incaricata dal consiglio della sede centrale dell'Associazione Lucchesi nel Mondo di presenziare alle cerimonie per il trentesimo anniversario di fondazione del Club sociale Toscano di Montreal, Canada.

I rappresentanti dell'Associazione - la Segretaria Ilaria Del Bianco Bertelli e il Consigliere Piero Del Frate - sono stati accolti calorosamente dai lucchesi e dai toscani di Montreal ed hanno avuto modo di incontrare la sera di venerdì 15 novembre il direttivo del circolo durante una cena che è stata una preziosa occasione informale per scambiare opinioni e suggerimenti in merito alle prossime importanti attività che la sede centrale porterà avanti nel 2003 e che culmineranno nel iniziative di settembre durante le quali sarà festeggiato il trentacinquesimo di fondazione della Lucchesi nel Mondo.

Alla festa di sabato scorso, che ha visto la partecipazione di quasi trecento fra soci e simpatizzanti, erano presenti, oltre ai rappresentanti della sede di Lucca, Lorenzo Murgia Vice Presidente Vicario del Consiglio dei toscani all'estero, la delegazione della Provincia di Lucca, composta dal dott. Walter Alberici, capo di gabinetto del Presidente Tagliasacchi, e dall'arch. Piero Biagioni direttore del Fondo Cresci, il coordinatore della Associazioni del Nord America Carlo Mannocci. Presenti inoltre numerose autorità locali tra cui i rappresentanti del Consolato d'Italia.

Al termine della serata, dopo gli interventi di Murgia e Biagioni, la signora Del Bianco ha ringraziato per la festosa accoglienza riservata alla delegazione lucchese e per la perfetta organizzazione della serata. ha ricordato inoltre come le attività di tutte le associazioni lucchesi all'estero si svolgano in un comune contesto ispirato allo sviluppo di alcuni grandi "temi ": la solidarietà, testimoniata dalla recenti iniziative organizzate un po' ovunque nel mondo in favore delle comunità lucchesi d'Argentina e, più recentemente, in aiuto delle vittime del terremoto del Molise, la diffusione del patrimonio culturale della nostra terra, promossa attraverso molteplici manifestazioni, dalle mostre alle conferenze, la ricerca di una continuità nel futuro, grazie alle attività dei gruppi giovanili, nati all'interno di molte associazioni. Un ringraziamento particolare è stato rivolto a Renzo Orsi, presidente del Club toscano, alla sua segretaria Marina Martinelli Spina ed alla giovane Sabrina Spina, presidente del Club "Toscana giovane" che quest'anno ha celebrato il suoi primi cinque anni di positiva attività.

Durante il soggiorno a Montreal la delegazione ha visitato il Centro Italiano Leonardo Da Vinci, una struttura polifunzionale di recente costruzione pensata per offrire spazi di aggregazione sociale a tutte le diverse associazioni di emigrazione italiane. Presso il centro è stato realizzato un teatro con più di 500 posti, una cappella, tre campi da bocce, un campo di calcetto, sale per conferenze e congressi, un'ampia struttura per ospitare mostre ed esposizioni. La delegazione lucchese, che ha incontrato il Presidente della Fondazione Italo canadese del Quebec Silvio De Rose e il direttore del Centro Pasquale Iacobacci, ha espresso il suo apprezzamento per aver realizzato una struttura così flessibile e funzionale dando la propria disponibilità a collaborare insieme al circolo di Montreal a future iniziate che potrebbero svolgersi proprio nel nuovo Centro. (Inform)


Vai a: