* INFORM *

INFORM - N. 227 - 27 novembre 2002

Lina Wertmuller chiude il Festival del Cinema Italiano a San Francisco

SAN FRANCISCO - Si è concluso domenica a San Francisco il Festival di N.I.C.E. (New Italian Cinema Events), la manifestazione che da dodici anni porta negli Stati Uniti, a New York e San Francisco, le forze giovani del cinema italiano. A concluderlo è stata la proiezione speciale di "Francesca e Nunziata" il film di Lina Wertmuller. La targa Città di Firenze, che premia il lungometraggio ed il corto più votati dal pubblico delle due città americane, è stata assegnata al film "La verità, vi prego, sull’amore" di Francesco Apolloni ed al corto "Appuntamento al buio" di Simone Paragnani.

Lina Wertmuller, accolta trionfalmente nella sala gremita del cinema Kabuki di San Francisco, ha detto, indicando i giovani registi in sala, "Sono loro i protagonisti di questo Festival, non io". Un’ovazione ha poi seguito la sua affermazione di voler realizzare una sequela di "Travolti da un insolito destino".

Gli altri film in concorso sono stati: "Non è giusto" di Antonietta De Lillo, "Quello che cerchi" di Marco Simon Puccioni, "L’uomo in più" di Paolo Sorrentino, "Se fossi in te" di Giulio Manfredonia, "La rentrèe" di Franco Angeli, "Mari del Sud" di Marcello Cesena.

La manifestazione è stata organizzata dal N.I.C.E e dalla San Francisco Film Society, in collaborazione con il Consolato Generale d’Italia e l’Istituto Italiano di Cultura di San Francisco. (Inform)


Vai a: