* INFORM *

INFORM - N. 224 - 23 novembre 2002

Doppia cittadinanza in Germania: una nota dei Ds di Monaco

MONACO - I Ds di Monaco di Baviera hanno pubblicato una nota sulla doppia cittadinanza in Germania, argomento discusso in un incontro pubblico presso la loro sede il 14 novembre scorso.

LA LEGGE TEDESCA SULLA CITTADINANZA:

La cittadinanza tedesca è regolata da:

CHI PUO' OTTENERE LA CITTADINANZA TEDESCA ?

La naturalizzazione (Einbürgerung) è regolata dal 85 dell'Auslädergesetz ed è permessa a chi:

E' POSSIBILE OTTENERE LA CITTADINANZA TEDESCA MANTENENDO LA QUELLA D'ORIGINE ?

La "cittadinanza multipla" (Mehrstaatigkeit) non è in genere ammessa. Questo vuol dire che in generale chi voglia ottenere la cittadinanza tedesca deve rinunciare a quella d'origine.

Ma esistono alcuni casi in cui questa regola generale non e' valida (87 Ausländergesetz).

Per quanto ci riguarda, un'eccezione è prevista per i cittadini degli stati dell'Unione Europea che a loro volta ammettono la cittadinanza multipla (principio di reciprocità, "Gegenseitigkeit")

E PER QUANTO RIGUARDA NOI ITALIANI ?

Fino ad ora gli italiani che volevano ottenere la cittadinanza tedesca dovevano rinunciare alla cittadinanza italiana.

Questo perché l'Italia - rifacendosi alla Convenzione di Strasburgo del 1963 - non riconosceva la possibilità della "cittadinanza multipla" ed in una legge del 1994 richiedeva la perdita della cittadinanza straniera a chiunque intendesse naturalizzarsi italiano. Ora però questo non è più vero: il 25 maggio 2002 un decreto del Ministero dell'Interno ha stabilito che i cittadini dell'Unione Europea possono divenire italiani senza perdere la loro cittadinanza italiana. A partire dal 22 dicembre dovrebbe quindi essere possibile per gli italiani che vivono in Germania e che rientrano nei casi visti al punto 2) fare domanda per la cittadinanza tedesca senza dover rinunciare a quella italiana.

Attenzione, abbiamo scritto "dovrebbe": infatti al momento manca l'OK di Baviera e Baden-Württemberg che non ritengono ci siano tra Germania ed Italia le condizioni di reciprocità poiché mentre in Germania i tempi ed i modi (otto anni di residenza, conoscenze linguistiche e via dicendo) sono chiari, in altri Paesi europei non esistono regole precise. Viene inoltre contestato il fatto che il decreto italiano - pur essendo vincolante - non ha il carattere di una legge.

La posizione della Baviera è stata ribadita a Radio Monaco da Hermann Regenburger, sottosegretario agli interni bavarese, durante un'intervista andata in onda il 20.11.2002.

La questione sarà all'ordine del giorno nella prossima Conferenza dei Ministri degli Interni dei Länder, il 5/6 dicembre prossimi. Se alla fine la decisione sarà favorevole, i cittadini italiani dovranno presentare la domanda di naturalizzazione (Anspruch auf Einbürgerung) al comune di residenza, negli uffici preposti (nel caso della Baviera, il Kreisverwaltungsreferat).

La tassa da pagare per la naturalizzazion è di 255 Euro per gli adulti e 51 Euro per i bambini.

CHE VANTAGGI CI SONO A PRENDERE LA CITTADINANZA TEDESCA ?

Diventando anche cittadini tedeschi finisce lo stato di "cittadini di serie B": fine del rischio di espulsione, fruizione completa delle garanzie e degli aiuti sociali, partecipazione completa alla vita politica del paese in cui si vive, non più limitata ai soli Consigli Comunali. (Ds Monaco/Inform)


Vai a: