* INFORM *

INFORM - N. 220 - 19 novembre 2002

Giornata Nazionale delle Migrazioni

Giovanni Paolo II: "In Italia si deve diffondere lo spirito d’accoglienza"

ROMA - Parlando ai fedeli raccolti a Piazza San Pietro per l’Angelus, Giovanni Paolo II, nella Giornata Nazionale delle Migrazioni indetta dalla Chiesa Italiana sul tema "Accoglietevi come Cristo ha accolto voi", ha invitato gli italiani a riflettere su "questo importante e complesso fenomeno sociale".

"Viviamo - ha detto il Papa - in un’epoca di profondi mutamenti che investono persone, gruppi etnici e popoli. Anche oggi si registrano gravi disuguaglianze, specialmente tra nord e sud del mondo. Ciò fa sì che la terra, divenuta sempre più villaggio globale, sia purtroppo per gli uni un luogo di povertà e di privazioni, mentre nelle mani di altri si concentrano grandi ricchezze. In questo contesto, l’altro rischia di essere considerato spesso un concorrente, tanto più se è diverso per lingua, nazionalità e cultura".

"E’ per questo importante - ha affermato Giovanni Paolo II - che si diffonda lo spirito dell’accoglienza, da tradurre in comportamenti sociali di attenzione specialmente a chi è nel bisogno. Ognuno è chiamato a contribuire per rendere il mondo migliore cominciando dal proprio ambito di vita e di azione. Gli immigrati, da parte loro, sappiano rispettare le leggi dello _Stato che li accoglie e contribuire così ad un migliore inserimento nel nuovo contesto sociale". (Inform)


Vai a: