* INFORM *

INFORM - N. 218 - 15 novembre 2002

Mantica: "Un modello le relazioni tra Italia e Tunisia"

ROMA - Il Sottosegretario agli Affari Esteri Alfredo Mantica e quello tunisino, signora Saida Chtioui, hanno sottoscritto alla Farnesina un accordo per la concessione di un dono di 46,4 milioni di euro per il sostegno alla bilancia dei pagamenti della Tunisia. "Il programma si propone di favorire lo sviluppo dei settori chiave dell’economia tunisina" ha dichiarato Mantica. "Ricordo quanto la Tunisia rivesta per l’Italia una particolare importanza politica e strategica nell’ambito dei rapporti con il Mediterraneo, dove le relazioni tra Italia e Tunisia possono costituire un modello per i paesi del nord e del sud della regione. Io stesso mi auguro di essere in visita in Tunisia appena potrò".

Nella stessa occasione si è tenuta la IV sessione di dialogo politico strutturato tra Italia e Tunisia. Il Sottosegretario Mantica e la Sig.ra Chtioui hanno ribadito la volontà di proseguire in una gestione concordata dei flussi migratori, attraverso il contrasto dell’immigrazione illegale e la gestione controllata dei flussi legali.

"Abbiamo anche trovato una convergenza di vedute sulla necessità di rilanciare il processo di Barcellona che, per noi, in vista della Presidenza italiana dell’Unione Europea, riveste particolare importanza" ha proseguito il sen. Mantica. "Attribuiamo anche grande importanza all’inclusione della Tunisia nell’iniziativa e-government per lo sviluppo, progetto promosso dall’Italia e fatto proprio dal Vertice G8 di Genova del luglio 2001, che intende offrire ai paesi in via di sviluppo un modello di gestione governativa digitalizzata, per superare il divario esistente in tale campo tra nord e sud del mondo". (Inform)


Vai a: