* INFORM *

INFORM - N. 218 - 15 novembre 2002

Rinnovo dei Comites: un intervento di Franco Santellocco (CGIE)

ALGERI - Ho seguito attentamente l'evoluzione del dibattito sulle riformande leggi Comites e CGIE. Francamente non ho avvertito quel calore, quella energia, quella profondità di argomentazioni tali da spostare sull'una o sull'altra tesi in campo : rinnovo dei Comites con la vecchia legge o rinvio a dopo l'approvazione della nuova legge. Manifestai già a suo tempo forti perplessità su taluni punti innovativi che, sul campo, si erano peraltro dimostrati e così valutati positivi, ma non ritenuti nel nuovo testo: dico questo perché bene sarebbe tornare ad una serena rivisitazione dal testo licenziato dal CGIE giacché l'evoluzione dei tempi sembra consentirlo.

Naturalmente credo che non possa essere ulteriormente disattesa la volontà diffusa nell'Associazionismo di vedere rinnovato l'organismo Comites: evento questo fondamentale per ridare forza e vigore operativo e innovativo nei fatti. Giacché ricambi e conferme dei componenti sono essenziali per legittimare un impegno programmato dei Comites nel quale pure è ricompreso l'impegno elettivo del CGIE.

Credo che il Comites sarebbe in grado di ben lavorare anche con la vigente legge (in attesa della nuova) se non si sentisse logoro e delegittimato da questi tira e molla.

Si è fatto ricorso già una volta allo slittamento, non si può ulteriormente mortificare la legittima attesa della base !

In conclusione : sì al rinnovo dei COMITES nei tempi e con l'attuale legge; sì alla rivisitazione del testo licenziato dal CGIE.

E' questo il mio modesto contributo sull'argomento. (Franco Santellocco*-Inform)

________

* Presidente della V Commissione del CGIE, Presidente del Comites di Algeri


Vai a: