* INFORM *

INFORM - N. 214 -11 novembre 2002

Presentato dall'Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles il programma di novembre

Tanto cinema d'azione, musica di qualità e teatro dell'arte nel fitto calendario di manifestazioni

BRUXELLES - Anche per il mese di novembre l'Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles ha approntato una fitta serie di manifestazioni. Un ricco calendario culturale, in lingua italiana, francese e neerlandese, che sarà caratterizzato da importanti iniziative musicali. Nell'ambito dell'evento "Creazione Mondiale" si terranno infatti, presso il Théâtre Royal de la Monnaie, le repliche dell'Opera in due atti di Luca Francesconi "Ballata". Un libretto di Umberto Fiori, in lingua italiana ed inglese, che rimarrà in scena, con la direzione musicale Di Kazushi Ono, fino al 16 novembre.

Nella serata del 22, presso il Conservatoire Royal de Musique , avrà invece luogo la prima esecuzione belga del Requiem di Antonio Lotti "Venezia 1667-1740" con l'ensemble "Laudantes Consort" diretto da Guy Janssen. Inoltre, nell'ambito dei Concerti al Château Sainte-Anne, dalla Maison Européenne de Val Duchesse e dall'Istituto Italiano di Cultura verrà organizzata, per mercoledì 27, l'esecuzione del pianista Roberto Cominati che eseguirà brani M. Ravel, F. Liszt, A. Rubinstein e A.Scarlatti.

Nel corso del mese gli amanti della cultura italiana potranno vedere - oltre alla mostra fotografica allestita a Bruxelles dal titolo "I Ragazzi Ebrei di Villa Emma a Nonantola: 1942-1943" ( un evento inaugurato lo scorso 5 novembre dall'Istituto con la collaborazione del Comune di Nonantola e dalla Regione Emilia Romagna) - lo spettacolo "Il Mercante di Venezia". Un evento teatrale raccontato dai comici ed adattato alla commedia dell'arte che, dopo le repliche già effettuate a Bruxelles nei primi giorni di novembre, viene rappresentato dalla Compagnia "TeatroImmagine "di Venezia nelle Fiandre Orientali presso il "De Klavers, Sint-Andriesstraat, Belsele" (11 novembre), in Vallonia al Théâtre Royal de Mons (12 novembre) e il 13 novembre a Marcinelle presso le sale del Centre Social de Délassement. Lo stesso giorno alle ore 20 si terrà, al Théâtre Saint-Michel di Bruxelles, un altro spettacolo teatrale ad ingresso gratuito dal titolo "L'uomo dal fiore in bocca". Una rappresentazione - organizzata dall'Ambasciata d'Italia in collaborazione con il Consolato e l'Istituto di Cultura - che sarà caratterizzata da brani di Luigi Pirandello, Aldo Palazzeschi, Achille Campanile e Totò

In occasione della prima edizione della "Settimana del Patrimonio cinematografico europeo", un'iniziativa promossa dalla Commissione Europea, dal 15 al 24 novembre si svolge, presso il teatro dell'Istituto Italiano di Cultura, la retrospettiva dal titolo " C'era una volta Sergio Leone". Le proiezioni - organizzate congiuntamente da Sintesi Europa, dalla Fondazione Scuola Nazionale di Cinema e dal Centro Sperimentale di Cinematografia - si aprono venerdì 15 novembre con la prima visione internazionale del documentario di Luca Morsella " I sogni nel mirino". Un ritratto di Sergio Leone a 360°che racconta non solo la carriera del noto regista ma anche - attraverso testimonianze di personaggi celebri come ad esempio Ennio Morricone, Carlo Verdone, Robert De Niro, Eli Wallach e Sir Christopher Frayling - alcuni aspetti della persona ancora sconosciuti. Dopo la replica di sabato 16 novembre, naturalmente aperta al pubblico come la versione inaugurale, la rassegna entrerà nel vivo con le proiezioni dei maggiori capolavori del western all'italiana. Tra questi ricordiamo "C'era una volta il West" (il film del 1968 sarà proposto il 16 novembre in versione originale con sottotitoli bilingue e sabato 23 in italiano), "Per un pugno di dollari" ( il primo successo mondiale di Sergio Leone con Clint Eastwood e Gian Maria Volonté sarà proiettato il 17 ed il 23 novembre in italiano e giovedì 21 in versione originale) e "Giù la testa" (la pellicola sulla rivoluzione messicana del 1913 vincitrice del David di Donatello per la miglior regia che verrà presentata lunedì 18 e venerdì 22 novembre). Da segnalare inoltre le proiezioni dei celebri "Il buono, il brutto ed il cattivo" (martedì 19), " Per qualche dollaro in più" (domenica 24) e del film storico "Il colosso di Rodi" nel pomeriggio del 23.

Nell'ambito dell'evento "Bruges/Brugge Capitale europea della Cultura 2002" e del progetto "Pensare l'Europa" si svolgerà inoltre , il 19 ed il 20 novembre, il Simposio internazionale sul tema: "Come trasmettere la Cultura europea - Proposte di iniziative culturali e accademiche in un'Europa più grande". Durante l'incontro, organizzato presso il Collegio d'Europa a Bruges dall'Istituto Italiano in collaborazione con il C.I.C.E.B. (Consociatio Institutorum Culturalium Europaeorum inter Belgas), verranno approfonditi sia i valori aggiunti delle diversità e delle contrapposizioni culturali europee, sia le nuove forme di cooperazione letterarie e linguistiche della casa comune europea. Chiunque voglia saperne di più sulle manifestazioni in programma potrà comunque visitare i seguenti siti in lingua italiana, neerlandese e francese (www.expatsinbrussels.com , www.ccitabel.com ), oppure ascoltare le trasmissioni di Radio SI F.M. 101.9, Radio Alma e Radio Prima. (Lorenzo Zita-Inform)


Vai a: