* INFORM *

INFORM - N. 213 - 8 novembre 2002

A Buenos Aires dal 14 al 17 novembre un incontro continentale in preparazione del "2° Congresso Mondiale della Gioventù Trentina"

BUENOS AIRES – In preparazione del 2° Congresso Mondiale della Gioventù Trentina, in programma a Trento a metà anno del 2003, sono stati previsti cinque incontri continentali: per l’Europa, per il Canada e gli USA, per l’Australia e la Nuova Zelanda, per il Brasile e infine per l’America Latina di lingua spagnola, ed in particolare per Argentina, Bolivia, Cile, Colombia, Ecuador, Messico, Paraguay, Perù, Uruguay e Venezuela.

Come sede di quest’incontro è stata scelta la città di Buenos Aires, presso l’Hotel Conquistador - Suipacha 948 - dal 14 al 17 novembre. La Provincia di Trento ha incaricato dell’organizzazione e della gestione l’Associazione Trentini nel Mondo e il coordinamento in Argentina è stato affidato a Gustavo Cristofolini di Cordoba.

Obiettivo dell’incontro continentale - spiega il dott. Mario Frizzera, consultore per l’Argentina nonché membro del CGIE e del Comites di Buenos Aires - è quello di creare oportunità d’incontro fra giovani di origine trentina che vivono nelle varie parti del mondo e di promuovere contatti fra giovani di origine trentina residenti all’estero e giovani trentini residenti in provincia di Trento. Inoltre, di verificare nei vari ambiti territoriali di residenza i percorsi aperti dal dibattito svolto nel 1° Congresso Mondiale della Gioventù Trentina del 1998; di produrre un’analisi delle nuove aspettative e dei nuovi bisogni delle giovani generazioni; di promuovere nelle comunità di appartenenza la trasmissione e diffusione dell’informazione e dei valori culturali della terra d’origine.

L’incontro - rileva ancora Frizzera - sarà anche un momento d’informazione e di formazione per dare ai giovani strumenti e conoscenze che li rendano coscienti della realtà nella quale ci stiamo movendo come collettività italiana all’estero, utilizzando l’esperienza dell’emigrazione e individuando le vie per costruire progetti, attività ed iniziative per i giovani discendenti di emigrati trentini così da valorizzare la loro presenza nei settori culturale, sociale, formativo, istituzionale ed economico.

Parteciperanno all’incontro di Buenos Aires - con il coordinamento dell’Ufficio Emigrazione della Provincia Autonoma di Trento (Antonella Giordani e Mirella Collini) - qualificati relatori: oltre allo stesso Frizzera, il Console d’Italia in Buenos Aires Pier Mario Daccò, la signora Silvia Martín del Patronato ACLI, il consultore dell’Emilia Romagna architetto Marilina Bertoncini, il decano dell’Università Cattolica del Cile e consultore Renato Albertini, il rettore dell’Università di Cordoba Horacio Gonzalez, Padre Italo Serena della "Voce d’Italia", il coordinatore dei progetti della Provincia Autonoma di Trento in America Latina Ciro Russo, Pablo Bazik della Camera di Commercio di Mendoza. Infine, da Trento il dott. Tarcisio Arrighini e il dott. Andrea Perini, dall’Uruguay Jorge Rasner .e da Bologna Lilli Marinello.

L’iniziativa, destinata a coinvolgere le nuove generazioni di origine trentina nate all’estero, costituisce pertanto una nuova occasione che riprende il cammino di ricerca e coinvolgimento iniziato nel 1998 in occasione del primo Congresso Mondiale della Gioventú Trentina. Protagonisti del pre-congresso continentale di Buenos Aires saranno 180 delegati giovanili proveniente dall’Argentina e dagli altri paesi latino americani di lingua spagnola, di età compresa tra 18 e 35 anni e di origine trentina per parte paterna e/o materna. (Inform)


Vai a: