* INFORM *

INFORM - N. 211 - 6 novembre 2002

E' Marostica la "Città veneta della cultura 2002"

TREVISO - E’ Marostica (in provincia di Vicenza) la "Città veneta della cultura" per il 2002. La proclamazione del comune vincitore della seconda edizione del concorso bandito dalla Regione, che premia con oltre 25 mila euro il miglior progetto di programmazione dell’offerta culturale presentato da un comune non capoluogo di provincia, è avvenuta il 6 novembre a Palazzo Rinaldi a Treviso da parte dell’assessore regionale alla cultura ed all’identità veneta Ermanno Serrajotto.

"La vittoria di Marostica in questa seconda edizione del premio regionale - ha detto Serrajotto - premia una progettualità che ha saputo coinvolgere più settori culturali, tutto il territorio comunale, un pubblico più ampio possibile e si inserisce in una programmazione pluriennale"

L'assessore ha sottolineato il significato di questo premio voluto dalla Regione per valorizzare la programmazione culturale dei comuni, soprattutto di quelli di minori dimensioni. Serrajotto ha ricordato che la Regione ha già in atto una significativa collaborazione in campo culturale con le Province e i comuni capoluogo che ha dato ottimi risultati, in particolare nel settore dello spettacolo.

"Mancava un tassello - ha aggiunto - e cioè il rapporto con i comuni minori che nella maggior parte dei casi non hanno grandi risorse da dedicare agli eventi culturali: di qui l'idea del premio, nato come momento di stimolo, di valorizzazione e di sostegno all'impegno degli enti locali in questo settore strategico per l'identità stessa del territorio". (Inform)

Marostica è stata scelta per il rilevante impegno finanziario, la varietà e la complessità del programma presentato, nonché la capacità di attivare risorse economiche esterne a fini culturali. La novità di quest'anno è rappresentata dalla segnalazione di altri due comuni, a cui è stato assegnato il secondo e il terzo premio: si tratta di Montagnana (Padova) e S. Donà di Piave (Venezia).

In tutti e tre i comuni premiati sarà organizzato anche un concerto dell'Orchestra Regionale dei Conservatori del Veneto. Il sindaco di Marostica Alcide Bertazzo, insieme ad altri rappresentanti della giunta comunale, ha ringraziato per il riconoscimento assicurando che la città continuerà con impegno ancora maggiore su questa strada. Era presente anche l'assessore Luciano Fabris del comune di Bassano del Grappa, vincitore della prima edizione del concorso, che ha simbolicamente passato a Marostica il testimone di "Città veneta della cultura". (Inform)


Vai a: